Il caldo è asfissiante: è tempo di climatizzatori, il Governo quasi li regala

Il caldo degli ultimi tempi rappresenta senza ombra di dubbio una delle condizioni che di certo non immaginavamo di vivere.

Quello che sta succedendo da qualche settimana a questa parte è qualcosa che cosi come anticipato probabilmente non avremmo immaginato di dover vivere, almeno in questo preciso modo. Le condizioni climatiche nel nostro paese, con un caldo torrido che fa registrare temperature altissime in ogni località della penisola destano sempre più preoccupazione.

caldo record
Adobe Stock

Le indicazioni da seguire in questo particolare momento non sono certo poche per i cittadini italiani. Nel caso specifico riguardante l’utilizzo del climatizzatore in casa è chiaro che bisognerebbe rispettare tutta una serie di accorgimenti per non nuocere alla propria salute, alle proprie tasche ed all’ambiente circostante. Oggi più che mai il problema dei consumi ed il rispetto delle logiche che favoriscono l’ambiente sono di primaria importanza per tutti.

Non scendere mai sotto una certa temperatura, 24 o 26 gradi sarebbero l’ideale per non eccedere con i consumi e con lo sforzo del relativo macchinario che potrebbe certo, se non di nuovissima generazione portare non pochi danni all’ambiente circostante. Immaginare ovviamente la tutela della propria salute, quindi non esporsi per troppo tempo a basse temperature o comunque troppo distanti da quelle avvertite all’esterno, il tutto potrebbe causare problemi.

Chiaramente in questa fase l’aggiornamento del proprio impianto di climatizzazione rappresenta una dinamica chiave per tutte le questioni descritte in precedenza. La possibilità di disporre di una nuova tecnologia che consente ad esempio minori sprechi e minori consumi, la possibilità di non rappresentare un problema dal punto di vista dell’impatto ambientale. A questo punto è bene guardarsi intorno alla ricerca di possibili soluzioni.

Il caldo è asfissiante: ecco cosa sta offrendo il Governo ai cittadini che vogliono “cambiare aria”

Lo Stato in questa fase, nonostante la difficilissima situazione politica ha deciso di favorire i propri cittadini attuando una serie di misure per coloro i quali vogliono sostituire il loro vecchio climatizzatore con uno più moderno ed affidabile. Sostituire o acquistare direttamente un nuovo climatizzatore insomma oggi non sarà un problema per i cittadini italiani. Si parla di sconti che vanno dal 50% al 65%, in pratica si prendono quasi gratis.

Il tutto chiaramente può essere fatto anche in funzione di una ristrutturazione di casa e di conseguenza di adeguamento all’impatto energetico. Parliamo in questo caso anche di Bonus Ristrutturazione ed Ecobonus. Nel primo caso parliamo di uno sconto del 50% con una ristrutturazione in corso della propria casa. Per quel che riguarda invece l’Ecobonus ci troviamo di fronte ad una agevolazione del 60% per quel che riguarda la sostituzione dell’impianto. In questa fase preoccuparsi di una simile dinamica è chiaramente una delle migliori operazioni possibili. Abbassare i consumi, ridurre l’impatto ambientale, riuscire quindi a risparmiare quanto più possibile mensilmente sul prezzo della bolletta.

Oggi con in vantaggi offerti dal Governo si potrà quindi regolarizzare anche la situazione del risparmio energetico in casa propria e cosi come anticipato provvedere a ridurre i costi, in un momento storico già di per se molto preoccupante. La crisi che è scaturita dalla pandemia di covid e successivamente dal conflitto in Ucraina ha chiaramente sconquassato tutto ciò che ci circonda.

Il settore lavorativo, l’economia, niente è stato risparmiato. Oggi niente sembra essere più come prima ed anche provare a risparmiare sul prezzo di un climatizzatore ed affidandosi ad un macchinario nuovo sui relativi consumi diventa qualcosa di assolutamente essenziale. Oggi più che mai il sostegno da parte delle istituzioni è quanto ogni cittadino si attende. Il risparmio, il rispetto per l’ambiente circostante. Oggi sono punti di forza del nostro presente ed è qui che bisogna incidere, favorendo ogni dinamiche che rema in quella direzione.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news.


  1. Telegram - Gruppo base