Bonus 200 euro, aumenta la platea dei beneficiari: ecco chi potrà presentare domanda

Grazie al decreto Aiuti-bis sarà possibile per una certa categoria di persone ricevere il famoso Bonus da 200 euro. Scopriamolo insieme.

Il bonus da 200 euro che tramite il decreto Aiuti governativo è stato elargito ai cittadini in seria difficoltà economica per la crisi in atto, adesso sarà possibile richiederlo anche per dottorandi e assegnisti.

200 euro per tutti i lavoratori
foto adobe

Ci sarà bisogno di rispettare alcuni requisiti fondamentali ma da oggi assegnisti di ricerca e dottorandi potranno essere beneficiari del bonus 200 euro.

Bonus 200 euro per assegnisti e dottorandi: i requisiti

Il decreto Aiuti, nel suo testo finale, aggiunge due nuove categorie che potranno beneficiare del bonus 200 euro. Questa volta sono stati i dottorandi e assegnisti di ricerca a per ricevere il bonus da 200 euro elargito a tutti i cittadini con maggiori difficoltà economiche e non solo.

Ecco chi sono i beneficiari del bonus 200 euro:

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
  • lavoratori dipendenti;
  • pensionati;
  • lavoratori autonomi anche senza partita iva;
  • lavoratori domestici con uno o più rapporti di lavoro in essere al 18 maggio 2022, data di entrata in vigore del “decreto Aiuti”;
  • coloro che hanno percepito l’indennità di disoccupazione Naspi o DISCOLL nel mese di giugno 2022;
  • lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa con contratti attivi al 18 maggio 2022, iscritti alla Gestione separata dell’Inps, non titolari di pensione né iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie;
  • percettori nel 2022 dell’indennità di disoccupazione agricola di competenza del 2021
    incaricati alle vendite a domicilio, titolari di partita Iva attiva e iscritti alla data di entrata in vigore del “decreto Aiuti” alla Gestione separata;
  • lavoratori iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo che, nel 2021, hanno almeno 50 contributi
  • giornalieri versati;
  • ecc.

Le novità introdotte dal D.L. 115/2022, decreto Aiuti-bis, oltre al già citato beneficio elargito a dottorandi e assegnisti di ricerca, è quella che il bonus verrà accredito ad ottobre per i lavoratori dipendenti che hanno avuto un rapporto di lavoro nel mese di luglio e che fino all’entrata in vigore del decreto Aiuti (18 maggio 2022) non hanno beneficiato dello sconto sui contributi sociali, perché interessati da eventi con copertura di contribuzione figurativa integrale dall’INPS. Inoltre i cassintegrati a zero ore o chi era in congedo coperto da contribuzione figurativa potranno anche loro accedere al bonus 200 euro.