Inflazione, nuovo record sui prezzi: il costa della vita non smette di salire, le ultime stime

L’aumento del 7,9% su base annua dell’inflazione ha portato i prezzi di qualsiasi cosa, beni essenziali in primis, a livelli mai visti.

La stima preliminare effettuata tempo fa è stata, purtroppo, veritiera. L’aumento mensile dell’inflazione in Italia è registrato allo 0,4%, mentre su base annuale arriva alla sconcertante percentuale di +7,9%.

donna stupefatta prezzo
Adobe Stock

Lo stesso Istat ha reso noto che nonostante la recente riduzione di un decimo di punto percentuale, l’inflazione non farà che aumentare ancora senza tregua.

Inflazione ai massimi storici, così solo nel 1984

Sono passati ben 38 anni dall’ultima volta che l’inflazione non toccava percentuali del genere. L’aumento del 7,9% su base annua preoccupa e non poco tutti i cittadini italiani che, dopo la batosta economica ricevuta dalle restrizioni per la pandemia di Covid, adesso si trovano a fronteggiare anche una crisi economica senza precedenti.

Ma non è solo l’economia a crollare. L’Istat ha infatti reso noti i risultati di alcune sue analisi e stime in cui si evidenzia che: i prezzi dei beni energetici rallentano a causa degli Energetici regolamentati (+47,9%), mentre i prezzi degli Energetici non regolamentati crescono di un decimo punto percentuale rispetto al mese di giugno. I beni alimentari lavorati, invece, subiscono un’improvvisa accelerata schizzando a +9,5%, insieme ai Servizi trasporti (+8,9%), i beni non durevoli (+3,6%), i beni durevoli (+3,3%) e i Servizi vari (+4,6%).

Anche il prezzo del cosiddetto “carrello della spesa” è aumentato incredibilmente, portando tutti i generi alimentari ad aumenti del +9,1%, cifre che non venivano toccate dal settembre del 1984. Anche lo stesso Codacons è preoccupato per l’andamento di questa inflazione che non sembra minimamente in dirittura d’arrivo.

Considerato l’andamento complessivo dell’inflazione nel nostro paese questo significa che, a parità di consumi, gli italiani subiscono nel corso dell’anno un aggravio di spesa pari a complessi +53,5 miliardi di euro per l’acquisto di beni e servizi rispetto al 2021, di cui 10,9 miliardi di euro solo per la spesa alimentare a causa proprio dell’aumento di prezzi e tariffe.”

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Secondo le stime di Unione Nazionale Consumatori, l’aumento continuo dell’inflazione porterà ad un aumento medio del costo della vita pari a 2.625 euro su base annua, calcolando una coppia di persone con due figli.