Acquistare un camper con la Legge 104: un paradosso ostacola il sogno

Acquistare un camper con le agevolazioni della Legge 104, è consentito? Scopriamo se la realizzazione del sogno è vicina.

I caravan sono veicoli comodi per viaggiare soprattutto per le persone con disabilità. Ecco perché sono concesse agevolazioni per l’acquisto di un mezzo.

camper Legge 104
Canva

Lo spostamento in camper per le regioni d’Italia significa potersi muovere autonomamente, senza dover prenotare alberghi o rispettare tempi e orari. La praticità del caravan risulta particolarmente utile quando a bordo c’è una persona con invalidità che ha bisogni particolari da soddisfare. Secondo l’Associazione nazionale operatori veicoli ricreazionali il camper è sia continuità abitativa che continuità affettiva. Permette di poter continuare a svolgere le abitudini quotidiane consolidate in un nucleo familiare fondamentali specialmente qualora sia presente un soggetto con una disabilità psico-fisica. Il mezzo garantisce quella tranquillità indispensabile anche stando lontani dalla propria casa, mentre si è in vacanza. Ecco perché secondo la Legge gli invalidi hanno il diritto ad agevolazioni per acquistare un caravan e poter viaggiare in libertà potendo contare sulla presenza dei caregiver.

Camper e Legge 104, l’agevolazione concessa

In realtà l’agevolazione per l’acquisto di un camper è una sola, la detrazione del 19% sul prezzo di acquisto o eventuali modifiche da apportare al mezzo per adattarlo alla patologia del disabile. Attualmente non è prevista l’IVA al 4%, beneficio che comporterebbe un importante risparmio aggiuntivo. Vari appelli sono giunti affinché questa seconda agevolazione venga inserita come misura di cui approfittare se titolari di Legge 104.

D’altronde l’IVA al 4% vale per l’acquisto di automobili, autoveicoli specifici, motocarrozzette, motoveicoli per trasporto promiscuo e per trasporto specifico. Non si comprende come mai i camper siano stati esclusi quando l’utilità per le persone con invalidità è fuori discussione. E in Italia ci sono 3 milioni e 200 mila cittadini con disabilità che trarrebbero molti vantaggi dall’inserimento.

Un appello dalle motivazioni fondate

I caravan adatti alle persone con disabilità costano circa 30 mila euro. Sono dotati di corridoi spaziosi, di bagni adattati con tutti gli accessori necessari e sono privi di barriere architettoniche. In alcuni casi consentono la guida alla persona con invalidità grazie alla prevista installazione di comandi adatti come l’acceleratore a cerchiello o il freno a mano a lungo braccio. In più sono previsti letti ortopedici con movimenti elettrici, lavandini di altezza idonea per chi è in sedia a rotelle e sistema di salita e discesa pratici.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Insomma, un vero e proprio mercato coinvolge la vendita di camper volti ad agevolare la vacanza del cittadino con disabilità. Il costo, come detto, è di circa 30 mila euro che scende a 24.300 euro con la detrazione del 19%. La cifra potrebbe abbassarsi ulteriormente fino a 23.328 euro con l’IVA al 4%. Ad oggi non è possibile ma si spera che l’appello venga accolto dal Governo Meloni che si sta mostrando molto sensibile al tema dell’invalidità in Italia.