Il camper costa troppo? Ecco come risparmiare fino a 10.000 euro sull’acquisto

Il camper è una soluzione che molti valutano per le proprie vacanze, ma spesso i costi sono proibitivi. Ecco dove andare per risparmiare anche 10.000 euro.

Almeno una volta nella vita, tutti o quasi hanno valutato la possibilità di fare una vacanza in camper.

camper
Pixabay

La comodità sia in viaggio che a destinazione è molto allettante, ma c’è un elemento che spesso costringe questa idea a rimanere tale: il costo. I prezzi sono proibitivi, e per la maggior parte delle famiglie l’investimento iniziale non giustifica i vantaggi. Ma esiste un modo per pagare i camper meno di 10.000 euro. 

Camper, i prezzi in Italia

I camper i Italia possono costare moltissimo. Basti pensare che in alcuni siti di vendita online, il filtro del prezzo non scende sotto i 20.000 come soglia minima. I prezzi in realtà si aggirano attorno ai 60.000 euro per i modelli più economici e In ogni caso è difficile trovare prezzi al di sotto dei 30.000 euro per un camper nuovo. Al contrario, se si vuole un camper più accessoriato si rischia di arrivare a costi improponibili.

I modelli mansardati, i camper per antonomasia insomma, possono tranquillamente raggiungere i 70.000 euro di prezzo di listino, ma non sono nemmeno i più costosi. Il titolo spetta ai motorhome, i più grossi della categoria che raggiungono il prezzo di un piccolo appartamento. Superano infatti con tranquillità i 100.000 euro di prezzo di listino, una cifra che buona parte delle famiglie italiane difficilmente spenderebbe per tutte le vacanze della propria vita.

La soluzione è in Germania?

Paradossalmente, la soluzione per risparmiare sull’acquisto di un camper è un viaggio. Bisogna infatti recarsi in un paese che peraltro non è famoso per essere particolarmente conveniente: la Germania. Qui il mercato è completamente diverso da quello italiano, e permette di risparmiare moltissimo.

Qui si possono trovare camper piuttosto accessoriati ad un prezzo che si aggira attorno ai 20.000 euro, anche nuovi. Per acquistarli però è necessario munirsi di alcune documentazioni. Bisogna arrivare in Germania muniti di una targa italiana, di un documento di reimmatricolazione e di una nuova carta di circolazione.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ma questo non è l’unico intoppo. Le pratiche per l’acquisto di un camper in Germania rischiano di costare fino a 200 euro. Il costo dei documenti va ad aggiungersi a quello del viaggio, ma nonostante questo il risparmio sul prezzo italiano rimane consistente: quasi 10.000 euro. Esiste poi un’opzione per ottenere un camper con meno di 10.000 euro: è quella di ricorrere al mercato dell’usato tedesco, che anche in questo caso è molto più conveniente di quello italiano.