Inps assume, candidati al settimo cielo: è questo il lavoro che sogni?

Una situazione paradossale quella che al momento può essere vissuta dal nostro paese. Da un lato la crisi dall’altra una silenziosa ripresa.

Oggi più che mai, nel nostro paese il disagio monta in maniera più che violenta. Non si contano infatti le situazioni di profonda difficoltà in cui sono piombate la stragrande maggioranza delle famiglie italiane. Di questi tempi la speranza è tutta riposta in quello che il Governo potrà fare nei prossimi mesi in quanto a sostegni e quant’altro. Inoltre, non sono pochi che sperano nel lavoro, in una nuova possibilità, in una nuova prospettiva.

soldi su internet
foto adobe

Il paradosso, di cui sopra, quell’aspetto che in certi casi in qualche modo rappresenta al meglio questa nostra fase storica potrebbe essere ritrovato proprio nei due aspetti che di più la caratterizzano. Da un lato la crisi profonda, la difficoltà, come detto, quotidiana per i cittadini di affrontare la spesa al supermercato, il rifornimento al distributore, il pagamento delle bollette e dei principali servizi che la vita in qualche modo ci chiede. Dall’altro invece una interessante novità.

Decine e decine di aziende che assumono, complici chiaramente gli aiuti forniti dallo Stato nel corso dei mesi precedenti. Si assume nel settore pubblico, cosi come abbiamo la possibilità di verificare, ministeri, comuni, regioni, Inps, Agenzia delle entrate e si assume anche, tra l’altro in Poste Italiane, Trenitalia e Italo, bandi di concorso e selezioni che rappresentano sempre grandi sorprese per i candidati italiani in cerca di lavoro o di una nuova posizione più stabile e forse più dignitosa.

Le ultime settimane, inoltre, hanno visto la forte partecipazione, in questo senso di numerose aziende straniere ormai radicate da anni sul nostro territorio. Grande distribuzione, prodotti per la casa, elettrodomestici e quant’altro. Anche in questo caso le assunzioni non mancano e speciali programmi di infoltimento dei ranghi aziendali sono sempre all’ordine del giorno. Di recente, poi, cosi come anticipato sono soprattutto le collocazioni statali ad interessare ed a sorprendere per la frequenza stessa milioni di potenziali candidati.

Il posto fisso, quello insomma sognato da milioni e milioni di italiani, in certi contesti lavorativi ha chiaramente molto più fascino. Il sogno nemmeno poi tanto nascosto  è di fatto li. Sorprende la frequenza, spesso, di tali annunci, di tali pubblicazioni, in un momento tanto delicato e si spera assolutamente provvisorio. Gli italiani sognano un lavoro ben retribuito, dignitoso che consenta di programmare la propria vita e gestire al meglio il presente.

In tal senso merita molta attenzione l’avvio del nuovo programma di assunzioni di Inps per diplomati e laureati entro l’anno 2024. Il Piano aziendale triennale dei fabbisogni di personale 2022 2023 2024, autorizza infatti l’inserimento di ben 13 mila nuove risorse. Il tutto si svolgerà attraverso il bando di nuovi concorsi pubblici. La delibera n. 94 dell’8 giugno 2022, che approva il nuovo Piano triennale dei fabbisogni di personale 2022-2024. Secondo il piano in questione, cosi come anticipato si passerà ad una marea, vera e prorpia di assunzioni.

Inps assume, candidati al settimo cielo: tutte le posizioni ricercate dall’istituto

Le posizioni ricercate da Inps andranno a coprire entro il 2024 ruoli dirigenziali e non. La stessa ricerca sarà quindi rivolta a diplomati e laureati. Il piano redatto da Inps prevede specifiche indicazioni per il triennio 2022/2023/2024. Il piano per il 2022 prevede infatti la seguente tipologia di assunzioni:

  • 61 dirigenti amministrativi della seconda fascia;
  • 10 dirigenti informatici della seconda fascia;
  • 75 medici della seconda fascia funzionale;
  • 416 medici della prima fascia funzionale;
  • 44 professionisti tecnico-edilizi di primo livello;
  • 7 professionisti statistico-attuariali di primo livello;
  • 49 professionisti legali di primo livello;
  • 5322 unità da inquadrare nella posizione economica C1, tra cui consulenti della protezione sociale;
  • 1317 unità da inquadrare in posizione economica C1, a seguito di progressione verticale;
  • 666 unità da inquadrare in area B;
  • 585 unità da inquadrare in posizione economica B1, a seguito di progressione verticale;
  • 25 unità da inquadrare in area A;
  • 11 insegnanti.

 

Per quel che riguarda poi il 2023 la situazione sarà la seguente:

 

  • 3 dirigenti di I fascia;
  • 20 dirigenti amministrativi della seconda fascia funzionale;
  • 12 medici della seconda fascia funzionale;
  • 47 medici della prima fascia funzionale;
  • 5 professionisti tecnico-edilizi di I livello;
  • 3 professionisti statistico-attuariali di primo livello;
  • 10 professionisti legali di primo livello;
  • 751 unità di area C, posizione economica C1 (consulenti protezione sociale);
  • 751 unità da inquadrare in posizione economica C1, a seguito di progressione verticale;
  • 645 unità da inquadrare in area B, posizione economica B1;
  • 64 unità da inquadrare in posizione economica B1, a seguito di progressione verticale;
  • 1 insegnante.

 

Stesso discorso per il 2024 con la situazione che dovrebbe seguire il seguente andamento:

 

  • 1 dirigente di I fascia;
  • 10 dirigenti amministrativi della seconda fascia funzionale;
  • 11 medici della seconda fascia funzionale;
  • 36 medici della prima fascia funzionale;
  • 4 professionisti tecnico-edilizi di I livello;
  • 3 professionisti statistico-attuariali di primo livello;
  • 6 professionisti legali di primo livello;
  • 499 unità di area C, posizione economica C1 (consulenti protezione sociale);
  • 499 unità da inquadrare in posizione economica C1, a seguito di progressione verticale;
  • 993 unità da inquadrare in area B, posizione economica B1;
  • 1 insegnante.

Il totale delle assunzioni che Inps dovrebbe provvedere ad effettuare, complessivamente 13mila saranno chiaramente attraverso la pubblicazione di un bando. Per quel che riguardo ad esempio il personale di area C si utilizzeranno le graduatorie del concorso Inps per circa 1900 Consulenti protezione sociale. Terminate le vecchie graduatorie sarà istituito un nuovo concorso. Il personale dirigenziale invece sarà reclutato attraverso il corso-concorso della Scuola nazionale dell’amministrazione (SNA). Gli insegnanti, infine saranno assunti attraverso forme di reclutamento previste dal comparto scuola.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il discorso insomma è molto interessante. Per i candidati potenziali insomma uno scenario molto positivo che riguarderà anche i prossimi due anni. Sotto con le candidature insomma, una buona notizia potrebbe arrivare per decine di migliaia di cittadini.