Pagare i bollettini senza recarsi in ufficio? Con Postepay è possibile, ecco come funziona

D’ora in poi con la Postepay è possibile effettuare diverse operazioni che fino a qualche tempo fa erano precluse. Andiamo a vedere di cosa si tratta. 

Il pagamento dei bollettini del conto corrente è solo una delle molteplici attività a cui ha aperto Poste Italiano. Ecco cosa bisogna fare.

Postepay
Fonte Adobe Stock

Le novità inerenti la Postepay sono sempre piuttosto importanti e suscitano sempre un grande interesse da parte della collettività. Stavolta le innovazioni potrebbero cambiare e non di poco le abitudini delle persone, semplificando le loro attività.

Andiamo quindi a vedere nello specifico cosa ha attuato a Poste Italiane per i suoi clienti, in particolare per quelli della provincia di Torino. Di seguito tutti i dettagli del caso.

Postepay: i dettagli dei nuovi servizi messi a disposizione da Poste Italiane

In pratica, è possibile pagare i bollettini di conto corrente, ricaricare PostePay e telefoni cellulari e sottoscrivere un buono fruttifero Postale senza doversi necessariamente recarsi in ufficio.

Presso gli ATM Postamat della provincia di Torino è inoltre disponibile il prelievo Cardless. I clienti del capoluogo piemontese e della provincia, possono utilizzare i principali prodotti e servizi offerti da Poste Italiane anche dalle località di vacanza.

Che ci si trovi al mare, in montagna o in una città d’arta non fa differenza, grazie al sito www.poste.it e all’App BancoPosta si può entrare nell’ampia rete del mondo di Poste Italiane senza doversi per forza di cose recare presso lo sportello fisico.

Andando nel dettaglio, oltre alle più comuni operazioni bancarie come Bonifici o PosteGiro, attraverso gli strumenti digitali di Poste Italiane gli avventori hanno l’opportunità di pagare varie tipologie di bollettini postali. Tra questi ci sono il MAV, pagoPa, multe automobilistiche e pagamento Bollo Auto e Moto.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Basta inquadrare il codice riportato sul bollettino oppure inserire manualmente i dati richiesti per effettuare il versamento. Il sito e l’applicazione consentono anche di ricaricare la carta postale prepagata, un telefono cellulare (di qualsiasi operatore nazionale) e di poter accedere ai prodotti di risparmio messi a disposizione da Poste Italiane. Insomma in qualche modo Postepay è sempre al fianco del cliente, anche e soprattutto da remoto.