Sabrina Knaflitz chi è? La moglie di Alessandro Gassman, figli, vita privata

Chi è e cosa fa nella vita la moglie di Alessandro Gassman, Sabrina Knaflitz. Senza dubbio una delle coppie più affiatate e longeve del cinema italiano. Dal loro amore è nato il loro unico figlio che si sta facendo strada nel panorama musicale italiano. Scopriamo qualche dettagli in più su questa bella famiglia.

Chi è Sabrina Knaflitz

Pochi conoscono il suo nome ma molti sanno che è la moglie del celebre Alessandro Gassman, attore romano molto amato e seguito dal pubblico italiano.

Sabrina nasce a Roma ma ha origini austriache. Suo padre infatti un piemontese austriaco sposato con la madre di Sabrina, originaria di Roma.

È un’attrice teatrale e cinematografica. Ha recitato in tantissime produzioni con attori e personaggi importanti e ha anche ricevuto diversi premi alla carriera.

Lei e Alessandro sono senza dubbio una coppia molto affiatata ma anche riservata. Sappiamo che vivono a Roma e che si sono sposati il 7 giugno del ‘98 e non si sono mai separati.

Lo stesso anno hanno avuto il loro primo e unico figlio Leo Gassman un ragazzo che abbiamo imparato a conoscere in seguito alla sua partecipazione al festival di Sanremo. Leo infatti è un cantautore e nel 2020 ha calcato il palco dell’Ariston portandosi a casa la vittoria nella sezione Nuove proposte.

Sabrina e Alessandro si sono conosciuti nel ‘93 ed è stato quasi amore a prima vista. La conobbe a teatro dove si esibiva Gianmarco Tognazzi che pare fosse amico di entrambi già all’epoca. Da quel momento non si sono più separati e Sabrina che ha stregato il cuore di Alessandro Gassman è diventata una delle donne più invidiate d’Italia.

Si sono sposati in Toscana e hanno preferito una cerimonia molto intima con solo 18 invitati.

Sabrina Kaulitz continua con amore a sostenere suo figlio e ad accompagnarlo nell’avventura che ha iniziato come cantautore italiano.

Oltre queste informazioni si sa ben poco della moglie di Alessandro Gassman. L’attrice infatti resta una persona molto riservata che non ama mettere la sua vita privata sotto i riflettori.

La carriera di Sabrina

La passione per la recitazione spinge una giovanissima Sabrina a intraprendere la strada del teatro. Inizia infatti con un debutto a teatro con La lupa di Giovanni Verga e proseguendo nel ‘94 con Camper, lo spettacolo di Vittorio Gassman.

Continua anche sulla strada del cinema prendendo parte a film come I pavoni oppure in seguito i Laureati al fianco di Gianmarco Tognazzi. Continua per alcuni anni nel cinema assumendo ruoli in I fobici, Tuttapposto e Tutto in quella notte.

Successivamente però decide di dedicarsi prevalentemente al teatro con alcuni dei suoi lavori più importanti tra cui Coriolano di Roberto Cavosi, I monologhi della vagina e Riccardo III di Shakespeare.

Questi sono solo alcuni degli importanti spettacoli teatrali a cui ha preso parte Sabrina Knaflitz che fin da bambina si è appassionata al palcoscenico e alla recitazione e ha trasformato la sua passione in un’arte e in un lavoro.

L’abbiamo vista anche in tv interpretando ruoli in serie tv come Caro maestro, il Mastino e Don Matteo.