C’è anche il Bonus Cinema: come ottenere lo sconto sui biglietti

Per rilanciare i cinema il Ministero della Cultura ha deciso di stanziare un bonus per scontare i biglietti delle proiezioni.

Il cinema come molti altri settori è in crisi, ma a differenza del resto d’Europa dove il mercato si sta riprendendo dopo la pandemia, in Italia stenta.

Bonus cinema
Eco di Milano

Una crisi che non sembra conoscere fine. Il pubblico non sembra più interessato a recarsi nelle sale come prima, e dai piccoli cinema alle grandi catene, tutti ne stanno soffrendo. Il governo sta provando a mettere una pezza al problema tramite un Bonus Cinema che abbassi il prezzo dei biglietti e spinga più persone a tornare nelle sale, sfruttando anche l’occasione che si presenta in periodo natalizio, con l’uscita di grandi titoli.

La crisi dei cinema in Italia

Tra i settori più colpiti dalla pandemia c’è sicuramente quello degli spettacoli. L’impossibilità di aggregare un gran numero di persone in un solo luogo per più di un anno ha fermato teatri e soprattutto cinema. Il settore è però in crisi da anni: la concorrenza delle piattaforme di streaming ha ridotto la volontà di vedere un film in una grande sala per la scomodità che comporta. La disabitudine cresciuta durante la pandemia ha fatto il resto, come testimoniano i dati SWG.

Secondo un recente sondaggio infatti, solo il 40% degli italiani ha messo piede in un cinema nell’ultimo anno. Questo nonostante il più della metà di coloro che non ci sono andati abbia espresso il desiderio di farlo. Negli ultimi anni le presenze in sala sono cresciute del 4%, un dato bassissimo se si pensa che veniamo da alcuni degli anni peggiori per il cinema proprio a causa delle restrizioni. Questo è inoltre un problema tutto italiano. Le nostre sale sono molto meno piene rispetto a quelle del resto d’Europa, dove nonostante la pandemia e le restrizioni e la concorrenza delle piattaforme di streaming, le presenze nei cinema sono tornate ai livelli del 2019.

Il bonus del governo

Il ministero della Cultura ha deciso, nonostante il cambio di governo, di seguire per favorire il ritorno nelle sale la stessa strada del precedente, quella del bonus. In questo caso si tratta di uno sconto sul prezzo del biglietto, finanziato con uno stanziamento inserito nella legge di bilancio 2023 che sarà approvata a dicembre, pari a 10 milioni di euro. Per ottenere questo bonus si è pensato di utilizzare l’identità digitale, generando un QR code. Presentando il codice al cinema al momento dell’acquisto del biglietto, si potrà quindi ottenere uno sconto.

I biglietti del cinema costano solitamente tra i 6 e i 7 euro, e lo sconto fornito dal bonus si prevede possa essere di circa 3 euro. In questo modo un biglietto per vedere un film in sala dovrebbe avere un prezzo di al massimo 4 euro. In questo modo si spera di spingere coloro che erano scoraggiati dal prezzo del biglietto a ritornare nelle sale, dopo la crisi seguita alla pandemia. Si cerca insomma di andare ad agire su quella metà di avventori che, pur volendo tornare nelle sale, non l’ha ancora fatto negli ultimi 12 mesi.