Banconote, controlla il portafogli: quella celeste può valere 2 mila euro!

Una banconota davvero speciale, il taglio è quello standard, il valore, certo un po’meno. Collezionisti impazziti in ogni parte del mondo.

Collezionare banconote negli ultimi tempi è diventato molto più che un semplice passatempo. Sono ormai milioni e milioni gli appassionati che in ogni parte del mondo coltivano questa particolare passione. Negli ultimi tempi, poi, alcune dinamiche hanno contribuito ad ingigantire ancora di più l’intero universo collezionistico. La passione è certo il motore di tutto, ma in alcuni casi fanno capolino sempre più elementi davvero interessanti.

bonus 150 euro
Pixabay

Negli ultimi tempi il contesto collezionistico è stato protagonista di una vera e propria esplosione di consensi, se cosi si può dire. Alcuni elementi hanno giocato a favore dell’intero contesto offrendo con sempre maggiore semplicità la possibilità a milioni di appassionati di approcciarsi a questo particolarissimo universo. L’elemento chiave è stato sicuramente l’esplosione altrettanto travolgente del web. Da quel momento in poi, tutto è cambiato per sempre.

Oggi il web ospita milioni e milioni di pagine dedicate al contesto collezionistico. Informazioni dettagliate, immagini, descrizioni di ogni tipo, origini, storie legate ai vari esemplari di banconote proposte. Ovviamente le relative valutazioni e la possibilità concreta, per i singoli collezionisti di interagire tra loro per ogni particolare ragione. Scambiare informazioni, confrontarsi, acquistare e vendere i propri esemplari in tutta sicurezza.

Inoltre, altro aspetto molto intrigante, riguarda la possibilità per gli stessi appassionati di partecipare ad aste on line o in presenza, momenti organizzati spesso dalle stesse piattaforme web. Un mondo che insomma negli ultimi anni ha letteralmente allargato i propri orizzonti, mostrandosi, grazie al web sempre più vicino ai collezionisti di ogni parte del pianeta. Il mercato, poi, specifico, che regola ogni aspetto di questo specifico contesto fa, di fatto, il buono ed il cattivo tempo. Stabilendo quella che è forse l’aspetto determinante per ogni esemplare, la valutazione.

Il discorso specifico legato alle banconote, partendo da una visione prettamente collezionistico dell’intera situazione si mostra particolarmente affascinante. L’esemplare, spesso, viene associato, soprattutto se ancora in circolazione ad un oggetto, realisticamente di scarso valore. La realtà è in un’atra. Numerosi elementi, infatti, spesso nemmeno noti ai più, contribuiscono infatti al dare o meno valore alla banconota in questione, anche se questa è di fatto ancora circolante.

Anno di produzione, contesto storico politico di riferimento, tiratura dello stesso esemplare, soggetti rappresentati, particolari errori di stampa o imperfezioni o appartenenza a specifiche serie sempre a tiratura limitata. In linea di massima gli aspetti che determinano la valutazione di un’esemplare specifico oggi sono questi. Altro aspetto molto particolare è determinato dalla sequenza dei numeri di serie della stessa banconota. Spesso complice di vere e proprie chicche collezionistiche.

Banconote euro, il taglio che fa impazzire tutti: attenzione ai numeri di serie

20 euro
Web

Un pezzo fuori dal comune, un esemplare particolarmente ambito, ad esempio, potrebbe essere quello con 5 cifre uguali consecutive nello specifico numero di serie. L’esemplare poi, con 6 cifre disposte allo stesso modo di quanto riferito in precedenza diventa già, realisticamente parlando, raro. 7 cifre estremamente raro, 8 cifre pezzo assolutamente unico. 9 e 10 cifre parliamo di esemplari dal valore fuori da ogni logica, esprimendosi con estremo realismo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Altro dettaglio non da poco potrebbe essere rappresentato dalla presenza su una banconota specifica della scritta “SPECIMEN”. Nel caso specifico si andranno ad identificare gli esemplari che sono stati oggetto di omaggi a capi di stato o personaggi importanti dei vari organi governativi europei. Trattandosi, nello specifico di banconote della moneta unica europea possiamo stabilire che i singoli tagli di banconote, con la relativa scritta di cui sopra in bella mostra possono riportare le seguenti valutazioni:5 e 10 Euro valgono tra i 750 e i 1500euro . 20 e 50 euro valgono tra i 1200 e i 2000 euro. Infine, quelle da 100, 200 e 500 euro valgono tra i 1500 e i 2500€ ciascuna. Un vero e proprio affare trovarsene una all’improvviso tra le mani no?