Torna l’incubo Escherichia Coli: il formaggio incriminato, amatissimo da tutti

Ritiro alimentare per la presenza di Escherichia Coli. Dopo salmonella e Listeria torna uno sgradito ospite in questi marchi di formaggio.

Il Ministero della Salute informa i consumatori di una nuova allerta alimentare riguardante il Taleggio di diversi marchi. Scopriamo quali.

Escherichia Coli
Adobe Stock

Cosa portiamo in tavola? I consumatori si pongono sempre più spesso questa domanda a causa dell’elevato numero di richiami alimentari dagli scaffali dei supermercati. Fare la spesa sta diventando sempre più difficile sia per tentare di non svuotare il portafoglio per l’aumento dei prezzi sia per mettere nel carrello prodotti senza contaminazioni. In pochi mesi si è passati dall’allarme salmonella a quello di escherichia coli fino al pericolo Listeria che ha provocato la morte di alcune persone. Ora c’è il ritorno dell’escherichia ad impensierire i consumatori che temono ripercussioni sulla salute. I richiami, infatti, non devono essere presi alla leggera dato che le contaminazioni possono causare serie problematiche soprattutto nelle persone più fragili. L’attenzione deve essere elevata con speciale riferimento ai bambini, agli anziani e ai soggetti con patologie pregresse.

Escherichia Coli nel Taleggio, i marchi incriminati

Il Ministero della Salute ha comunicato il richiamo voluto dal produttore di tre marche di Taleggio Dop a latte crudo ossia Casarrigoni, Pascoli del Fattore e Terre d’Italia. L’azienda produttrice è Casarrigoni Srl, lo stabilimento è sito in via Arnoldi 575 a Taleggio, in provincia di Bergamo. Il marchio che identifica lo stabilimento è CE IT 03 278.

Per il marchio Casarrigoni i lotti incriminati sono il numero 25272 con scadenza il 28 novembre 2022, 25276 con termine ultimo di conservazione il 2 dicembre 2022, il numero 25279 con scadenza il 5 dicembre 2022 e il lotto 25280 con scadenza il 6 dicembre 2022.

I lotti ritirati del marchio Pascoli del Fattore sono i numeri 25272 con scadenza il 28 novembre 2022, 25276 con scadenza il 2 dicembre 2022 e 25277 con scadenza 3 dicembre 2022. Infine, per il marchio Terre d’Italia il lotto oggetto di richiamo è il numero 27277 con termine ultimo di conservazione il 3 novembre 2022.

Tutti i Lotti indicati sono ottenuti dal Lotto di produzione 04082A.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Non consumare il prodotto, l’avviso del Ministero

Chi ha acquistato una confezione del formaggio ritirato non dovrà assolutamente consumare il prodotto ma riconsegnarlo al punto vendita. Si riceverà, così, un rimborso della spesa. L’Escherichia Coli provoca diarrea anche con sangue, nausea, vomito, crampi addominali.