Concorso bibliotecario 2022, manca poco: bandi, requisiti e prospettive di guadagno

Il Concorso bibliotecario 2022 contempla diversi bandi appartenenti a differenti località sparse in giro per l’Italia. Andiamo a vedere dove nello specifico

Si può partecipare solo a patto che si abbiano alcuni fondamentali requisiti, ma bisogna affrettarsi, non resta molto tempo per presentare la domanda.

Concorso bibliotecario 2022
Fonte Adobe Stock

I concorsi pubblici sono probabilmente tra le migliori occasioni per provare ad ottenere il tanto sospirato “posto fisso”. Una delle proposte migliori in questa fase è senz’altro il Concorso Bibliotecario 2022 che può aprire a delle prospettive decisamente interessanti.

Si tratta di una mansione dinamica e leggera e per questo ben gradita a molti. Al contempo accedere a questo genere di lavoro non è una passeggiata. Sono infatti necessari dei requisiti fondamentali e bisogna superare delle prove non propriamente semplici.

Concorso bibliotecario 2022: requisiti, scadenze, prove e bandi attivi

Per quanto concerne le caratteristiche del bibliotecario tipo, in primis deve essere maggiorenne e non deve sforare l’età pensionabile. Quindi, non c’è limite d’età in sostanza, a differenza di quanto accade in altri concorsi pubblici.

Cittadinanza italiana o di uno stato dell’Unione Europea, idoneità fisica all’impiego, non aver riportato condanne penali, non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, non essere stati destituiti o licenziati dall’impiego in un pubblica amministrazione ed essere in regola con gli obblighi di leva (per i candidati maschi nati entro il 31/12/1985) completano il profilo.

Per quanto concerne le prove da superare la prima è scritta e può essere o a risposta chiusa multipla o può comprendere la stesura di un tema, una relazione o un progetto sulle materie indicate nel programma d’esame.

La prova orale invece può avere come oggetto i medesimi temi di quella scritta. A ciò vanno aggiunte delle possibili domande per verificare le conoscenze informatiche e della lingua inglese. Potrebbe essere presa in considerazione anche la valutazione dei titoli di studio.

Tra i bandi attivi ci sono: Università di Roma Tor Vergata (scadenza 10 novembre 2022), Comune di Valdagno in provincia di Vicenza (scadenza 31 ottobre), Istituto superiore industrie artistiche di Pescara (termine 6 novembre 2022), Comune di Cattolica (scadenza 3 novembre 2022), Comune di Clusone (termine ultimo 30 ottobre 2022), Comune di Gavardo (iscrizioni fino al 30 ottobre 2022) e Università di Milano (27 ottobre 2022).

Quanto può guadagnare chi riesce ad accedere alla carica di bibliotecario

In linea di massima l’inquadramento è a tempo indeterminato e lo stipendio mensile netto si aggira intorno ai 1.500 euro. Per niente male considerando il periodo attuale e le prospettive lavorative italiani non sempre gratificanti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Non resta che prepararsi con l’ausilio dell’apposito testo “Concorso per bibliotecario collaboratore e Istitutore” in cui è presente sia una parte teorica che di quiz propedeutici per la prova d’esame. Il costo del libro è di 36,10 euro.