Reddito di cittadinanza: quali spese sono vietate? Attenti a non sbagliare

Il Reddito di cittadinanza è uno strumento utile per le persone in situazioni di povertà assoluta. Permette infatti di avere un ingresso di denaro mensile ed avere una vita dignitosa, ma alcune spese sono proibite.

Il Reddito di cittadinanza prevede numerose regole, non solo per il suo conseguimento ma anche per il suo utilizzo.

Reddito di Cittadinanza
Adobe Stock

Non è possibile utilizzare i soldi del Reddito di cittadinanza per qualsiasi spesa. Esiste una lunga lista di beni e servizi esclusi, che non possono essere pagati tramite la carta di debito fornita dallo stato. Ecco quali sono le condizioni di spesa e di ottenimento del Reddito di cittadinanza.

Reddito di cittadinanza, come ottenerlo

Per ottenere il Reddito di Cittadinanza è necessario soddisfare precisi requisiti. Questo serve a certificare la reale necessità del cittadino di ricevere il sussidio dallo stato. Prima di tutto c’è il requisito di cittadinanza. Il Reddito è concesso non soltanto ai cittadini italiani, ma anche a tutti i cittadini dell’Unione europea e ai cittadini extracomunitari che abbiano un permesso di soggiorno regolare. Ovviamente è previsto che chi riceve il Reddito di cittadinanza abbia risieduto in Italia da almeno dieci anni, di cui gli ultimi due di seguito.

Poi ci sono restrizioni per quanto riguarda il patrimonio. Chi vuole ricevere il Reddito di cittadinanza deve avere un patrimonio immobiliare di valore inferiore ai 30.000 euro. Questo esclude però la prima casa di proprietà dove si abita. Il patrimonio finanziario invece non può superare i 6.000 euro, con l’eccezione delle famiglie numerose o con minori disabili a carico.

Infine ci sono le restrizioni sul reddito, che sono il parametro principale e più importante per definire una situazione di povertà. L’ISEE familiare non deve superare i 9.360 euro, mentre il reddito del nucleo familiare non deve superare i 6.000 euro, cifra che raggiunge i 9360 in caso la famiglia viva in una casa in affitto.

Quali sono le spese proibite

Ottenuto il Reddito di cittadinanza, questo potrà essere utilizzato soltanto in casi specifici. Ci sono diverse eccezioni all’utilizzo del sussidio, che includono beni e servizi considerati non essenziali o superflui. Prima categoria proibite sono le armi. Non è possibile infatti comprare un’arma con la carta di debito del Reddito di cittadinanza. Allo stesso modo tutto ciò che viene considerato bene di lusso è un’acquisto proibito. Quindi abiti firmati, gioielli e altri oggetti preziosi.

Molto dell’intrattenimento è considerato un acquisto vietato. Non solo il Reddito di cittadinanza non è utilizzabile per scommesse o giochi con vincite in denaro, ma non può essere utilizzato nemmeno per pagare abbonamenti a servizi per adulti. Vietato anche l’acquisto di beni tramite siti di e-commerce come Amazon, e il pagamento di abbonamenti per l’intrattenimento multimediale come Netflix o Disney+.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

È severamente vietato infine anche l’acquisto di navi, barche o servizi portuali, nonché il trasferimento di denaro dalla RdC card ad altri conti o carte, in Italia o all’estero. La carta, che va utilizzata come una normale carta di debito, è un metodo di pagamento facilmente tacciabile. Ogni trasgressione riguardo a queste regole quindi verrà immediatamente individuata dallo Stato e punita secondo la legge.