Bollette e spesa, risparmiare se si vive da soli? Se segui questo consiglio è facilissimo

Con alcuni piccoli accorgimenti è possibile risparmiare su spesa e bollette di luce e gas vivendo da soli, specialmente in un periodi di aumenti dei prezzi come questo.

Le bollette di gas e luce e la spesa sono aumentate di prezzo negli ultimi mesi a causa dell’inflazione.

risparmio in casa
Adobe Stock

Dall’aumento del costo dell’energia fino al costo delle materie prime, l’inflazione sta colpendo ogni aspetto della vita degli italiani. In questo momento sono molto esposte quelle che le statistiche chiamano le famiglie composte da un solo individuo, in pratica le persone che vivono da sole. In questi casi però è sufficiente adottare alcuni piccoli trucchi per risparmiare sul costo di luce, gas e spesa.

Bollette, come risparmiare se si vive da soli

Il costo dell’energia è una delle ragioni per cui l’inflazione sta correndo così tanto in questo periodo. A luglio l’aumento dei prezzi ha fatto segnare un +7,9% sull’anno precedente, risultato record che non si vedeva dal secolo scorso. Per i consumatori questo significa principalmente bollette di luce e gas molto più alte, anche il doppio di quelle dell’anno precedente.

Ci sono diverse soluzioni a questo problema, dai metodi alternativi di produzione dell’energia come i pannelli solari, fino al riscaldamento con combustibili che non siano il metano, ad esempio il pellet o la legna bruciati nelle apposite stufe, ma tutti questi metodi richiedono investimenti. L’unico stratagemma che non necessita di una grossa cifra è il risparmio energetico.

Spesso le famiglie sprecano energia quando non è necessario. Vale anche per le famiglie composte da una sola persona. Per quanto riguarda le bollette ad esempio, sarebbe importante limitare l’utilizzo dei termosifoni tramite le valvole termostatiche oppure la programmazione oraria del riscaldamento in caso si tratti di un sistema autonomo e non centralizzato.

Per l’energia elettrica invece, è importante ricordare di utilizzare lavastoviglie, lavatrice e asciugatrice soltanto a pieno carico. Vivendo da soli infatti la tentazione è quella di utilizzare questi elettrodomestici non appena si ha bisogno che un abito o delle stoviglie vengano pulite. Ma così si aumenta la frequenza dell’utilizzo, e si rischia di spendere molto di più.

Spesa, come risparmiare se si vive da soli

Anche la spesa presenta diverse trappole per le famiglie composte da un solo individuo. Molti supermercati offrono porzioni singole, che sembrano adattarsi perfettamente a chi vive da solo. Questi prodotti però sono molto costosi se li si paragona a quelli con porzioni maggiori. È molto meglio quindi trovare confezioni più grandi e che permettano di conservare bene il prodotto, piuttosto che farsi attrarre dalle porzioni più piccole. 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Allo stesso modo un’altra tentazione relativa al cibo è quella di ordinare i propri pasti da ristoranti. Per quanto molti di essi, specialmente se fast food, sembrino presentare offerte convenienti, il loro prezzo è comunque molto più alto di quello che si spende preparandosi i propri pasti in casa. Cucinare i propri pasti evitando ordini, consegne a domicilio o take away è un ottimo modo per risparmiare denaro su quello che si mangia.