Gratta e vinci, cosa è riuscito a fare con il Doppia Sfida: Lombardia in festa

Un biglietto acquistato magari come rito, o magari in maniera del tutto occasionale. Può succedere anche questo, certo. Niente che non sia già successo, niente che non succederà ancora una volta. Quello che la cronaca ci offre, in quanto a vincite è qualcosa di sempre particolarmente vivace, simpatico quasi, estremamente appassionante, in quanto a trama.
vincita (1)
Adobe Stock

Il Gratta e vinci sempre più spesso, ormai, è capace di regalare gioie e soddisfazioni ai giocatori italiani. In questa fase storica, segnata da crisi ed incertezza, il biglietto magico da grattare rappresenta forte l’ultimo baluardo di speranza, per lo meno in maniera istantanea. Una vincita alta o addirittura altissima potrebbe far cambiare il corso degli eventi a milioni e milioni di cittadini. La speranza insomma è che il prossimo vincitore possa realmente essere qualcuno bisognoso di tale vincita.

Vincere al Gratta e vinci, in alcuni casi può significare effettivamente il colpo di fortuna cosi capitato per caso. Il giocatore che magari proprio in quell’occasione ha deciso di sfidare la sorte con un biglietto. In altro caso invece, possiamo trovarci di fronte al giocatore rituale, quello che ogni mattina dopo il caffè acquista un biglietto e sfida la sorte. In quel caso, certo, la fortuna avrebbe sempre fatto il suo buon lavoro ma la vincita, forse, è da considerare ancor più immaginata.

Si vince e si perde grazie ad una striscia dorata o argentata da grattar via. Pochi secondi dal momento dell’acquisto del biglietto a quello della consapevolezza, maturata, della vittoria, possono bastare. Il gioco, forse, più veloce di tutti. A Bollate, in provincia di Milano è successo ancora, per fortuna, che un comune cittadino sia ritrovato d’improvviso carico di soldi. Una giocata veloce, come sempre e quell’identità tenuta nascosta, per ovvie ragioni.

Gratta e vinci, mezzo milione in pochi secondi: 500mila euro e titolari al settimo cielo

Vincita Bollate
Web

A Bollate, insomma, dalla provincia di Milano arriva l’ultimo vincitore al Gratta e vinci. 500mila euro conquistati grazie al concorso “Doppia sfida”. Un biglietto da 5 euro che ha fruttato al fortunato vincitore una vincita ben superiore ad ogni rosea aspettativa. Già, perchè chi acquista un biglietto, quasi quasi si accontenterebbe anche di vincere 50 euro o 100 euro. Vincere 500mila euro, di certo sarà stato qualcosa si assolutamente meraviglioso.

In centro, tutti sono rimasti spiazzati dalla grande notizia. Gli stessi titolari della ricevitoria vincente, l’edicola tabaccheria Vannini di Via Vittorio Veneto sono al settimo cielo per un evento che di certo porterà non poca notorietà alla propria attività commerciale. Oggi più che mai, cosi come anticipato, c’è bisogno di speranza. In questi casi la speranza può essere guidata anche da una buona notizia arrivata cosi, per caso. Provare ad emulare chi ha vinto insomma.

Il giocatore in questione, il fortunato vincitore di 500mila euro, ha grattato sul posto il suo biglietto e si è subito recato allo sportello per chiedere informazioni in merito alla vincita. I titolari che chiaramente hanno mantenuto il riserbo in merito all’identità dello stesso fortunato giocatore sono apparsi molto soddisfatti per quanto accaduto nel proprio esercizio commerciale. Una buona notizia finalmente dopo tanti giorni di allerta per la crisi che sta interessando il nostro paese.

Vincere insomma potrebbe essere la vera e propria ricetta scaccia crisi. Facile a dirsi, certo, ma in un certo senso, la speranza sta proprio li. L’unico evento in grado di cambiare la vita delle persone in pochi attimi, cosi all’improvviso, quasi senza neppure rendersene conto. Il segreto, forse, sta tutto li, la magia, la spettacolarità della cosa. Vincere, e basta.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo