Assegno unico Inps, il bilancio dopo cinque mesi: quanti soldi sono rimasti

L’Osservatorio Statistico ha pubblicato l’aggiornamento con tutti i numeri inerenti l’Assegno unico Inps. Andiamo a vederlo nel dettaglio

Vediamo nello specifico quali cifre sono state concesse alle famiglie con figli a carico a cinque mesi di distanza dall’introduzione del beneficio.

Assegno unico Inps
Fonte Adobe Stock

La grande novità del 2022 è stata certamente l’Assegno unico Universale per i figli a carico. Uno strumento ideato per aiutare le famiglie in difficoltà che devono provvedere al fabbisogno dei propri figli. 

Sono passati circa cinque mesi dalla sua istituzione. Un lasso di tempo che consente di poter effettuare i primi bilanci in merito e stabilire quanto sia stato utile per la popolazione.

Per effetto di ciò l’Osservatorio Statistico ha pubblicato un aggiornamento riguardante proprio questo strumento. Ecco di seguito tutti i dati raccolti.

Assegno unico Inps: i dettagli sui pagamenti concessi

In totale le famiglie del Bel Paese hanno ricevuto oltre 6 miliardi di euro. I pagamenti hanno riguardato complessivamente 8,6 milioni di figli (eccetto quelli dei nuclei beneficiari di reddito di cittadinanza). I richiedenti che hanno ricevuto almeno un assegno sono stati 5,3 milioni. 

Nel dettaglio l’importo medio mensile per ciascuno beneficiario è pari a 233 euro ed è stato pagato in media a 1,6 figli per ciascun soggetto che ne ha fatto richiesta. Per quanto concerne la cifra destinata a ciascun figlio, secondo il calcolo che ovviamente si basa sempre su una media è di 145 euro.

Quasi la metà, per l’esattezza il 46% degli assegni pagati per figli, si riferisce a famiglie con Isee inferiore a 15mila euro, quindi con l’erogazione del massimo dell’assegno. Il 20% fa invece parte dei nuclei che non hanno dichiarato l’Isee. Di conseguenza hanno ricevuto l’importo minimo.

Nel mese di luglio la maggior parte delle erogazioni più ingenti sono state al sud con valore massimo pari a 166 euro per ciascun figlio in Calabria. Al centro e al nord invece essendo la situazione leggermente migliore sono stati dispensati assegni più bassi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Basti pensare al valore minimo registratosi nella Provincia autonoma di Bolzano dove per ciascun figlio a carico l’importo mensile per figlio è risultato pari a 132 euro. Dunque, niente male se si pensa all’aiuto che ha dato questo sussidio ha dato agli italiani.