Una vacanza da incubo, la nuova truffa: abbandonati sulla banchina, cos’è successo

È stata appena scoperta una nuova truffa nel nostro paese nel settore del turismo che ha coinvolto 35 persone. Vediamo nel dettaglio cos’è successo. 

Una nuova truffa turistica in Italia, ha portato una trentina di persone a vivere una vera e propria esperienza da incubo.

crociera
Adobe Stock

Nella giornata di ieri infatti, una nave da crociera che si apprestava a iniziare il suo tour nel mediterraneo ha deciso di lasciare sulla banchina 35 persone, nonostante questi sostenessero di aver regolarmente pagato per prendere parte alla vacanza sul mare che stava per iniziare. 

Truffa nave da crociera, ecco che cos’è successo a questo sfortunato gruppo di Enna

Il gruppo in questione proveniva dalla provincia siciliana di Enna, e soltanto dopo il divieto di ingresso, ha scoperto di essere rimasto vittima di una vera e propria truffa. Un raggiro che sembra essere partito dall’agenzia a cui si erano rivolte queste persone per organizzare la loro crociera da sogno. A questa infatti avevano versato la cifra per intero prima di imbarcarsi. La compagnia invece racconta un’altra verità: l’agenzia in questione, al momento del saldo, avrebbe versato soltanto 9mila euro dei 20 mila previsti, e che andavano obbligatoriamente depositati il giorno prima della partenza. 

Truffa nave da crociera, adesso il gruppo sporgerà denuncia contro l’agenzia siciliana

Spetterà agli inquirenti stabilire se questo comportamento possa prefigurarsi come un vero e proprio tentativo di truffa con dolo, resta comunque il fatto che non avendo saldato il dovuto, la compagnia da crociera ha così deciso di lasciare a terra il gruppo ennese in quanto insolvente. Increduli per quanto era accaduto, ci hanno messo poco a scoprire il motivo che aveva portato l’azienda a lasciarli sulla banchina.

Da quanto si apprende, il gruppo ennese ha già deciso di rivolgersi a un legale per sporgere denuncia contro l’agenzia che adesso sembra trovarsi in guai molto seri. Una notizia che dunque deve rappresentare un monito per i lettori più attenti per evitare le migliaia di truffe che si consumano ogni giorno sul nostro territorio ma non solo. Non è certo un segreto che il vero pericolo nei prossimi anni arriverà dalle truffe informatiche che già adesso sono un fenomeno che fa migliaia di vittime ogni anno. 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Truffe online, arriva il nuovo allarma dalla lega dei consumatori in Lombardia

Uno degli ultimi allarmi in merito è arrivato dalla lega dei Consumatori della Lombardia, tramite le dichiarazioni della sua presidentessa Laura Praderi: “Di 15 richieste che arrivano ogni giorno, due riguardano truffe relative alle vacanze. La grandissima offerta online fa sì che molti acquistino pacchetti vacanze senza passare dalle agenzie di viaggio. La maggior parte delle segnalazioni riguarda il riscontro di un servizio inferiore rispetto a quello descritto online. Abbiamo avuto anche casi in cui le persone, arrivate sul posto, si sono ritrovate di fronte ad un esercizio commerciale. Io stessa ho parlato con la titolare di un’ortofrutta, che, secondo il sito, doveva essere una casa vacanza”.