Bonus mobili e elettrodomestici, l’Agenzia delle Entrate spiega come ottenere lo sconto

L’Agenzia delle Entrate, sul proprio sito ufficiale ha specificato chi può ottenere questa importante detrazione fiscale.

La ristrutturazione del proprio immobile permette di usufruire anche del bonus mobili.

bonus 2022
foto adobe

Si tratta di un’agevolazione fiscale, che permette di avere una detrazione Irpef fino al 50% sull’acquisto di nuovi mobili e elettrodomestici. La misura è stata prorogata, con la legge di bilancio, fino al 2024.

Come richiedere il bonus mobili

Come anticipato, il bonus mobili, può essere richiesto solo quando sull’immobile di proprietà si stanno effettuando dei lavori di ristrutturazione. Inoltre, l’intervento sull’immobile deve essere iniziato entro il 1 gennaio dell’anno precedente a quello in cui si richiede il bonus mobili o elettrodomestici. Come detto, il richiedente avrà diritto ad una detrazione fiscale del 50%. L’importo massimo detraibile è di 10.000 euro per il 2022, mentre sarà di 5.000 euro per il 2023 e per il 2024. Mentre nel 2021 era di 16.000 euro. Il rimborso verrà suddiviso nel corso dell’anno.

Quali interventi di ristrutturazione danno diritto al bonus mobili

E’ necessario che sull’immobile vengano effettuati dei lavori importanti. Ad esempio, quelli di manutenzione straordinaria, di ristrutturazione di un singolo appartamento e di ricostruzione di un immobile danneggiato. I lavori di manutenzione ordinaria, come la pitturazione delle stanze o la sostituzione di un pavimento non permettono di richiedere anche il bonus mobili. E’ possibile portare in detrazione anche le spese di montaggio e di trasporto dei mobili appena acquistati.

Quando non si può richiedere il bonus mobili

Nel caso in cui i lavori effettuati sono volti al miglioramento della classe energetica, il richiedente potrà avere una detrazione fiscale fino 65%. In questo caso, la detrazione sarà solo per i lavori effettuati sull’immobile, non potrà essere richiesta anche per l’acquisto di nuovi mobili e elettrodomestici.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Come fare per ottenere la detrazione sull’acquisto di mobili e elettrodomestici

Per poter ottenere lo sconto sull’acquisto di mobili e elettrodomestici, è fondamentale che il pagamento avvenga tramite bonifico bancario o con carta di credito. Non è ammesso pagare tramite assegno bancario, in contanti o con altri metodi di pagamento. Inoltre, è importante per gli elettrodomestici nuovi che la classe energetica dei forni non sia inferiore alla A, per le lavatrici e lavastoviglie non sia inferiore a E, mentre per i frigoriferi e congelatori non sia inferiore a F. Questo è quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate, che sul proprio sito istituzionale ha specificato le modalità e i dettagli per avere la detrazione fiscale.