Razze gattini a pelo lungo, le preferite e le loro caratteristiche

Ci sono tante razze di gattini a pelo lungo di rara bellezza. Il pelo lungo nei gatti è qualcosa di molto elegante e ammaliante e questi animali dall’aspetto maestoso colpiscono per la loro eleganza. Tutte queste razze richiedono però tanta cura perché vanno spazzolate di frequente rispetto a quelle a pelo corto.

Tali razze feline infatti hanno un mantello molto delicato e mantenerlo così non è solo una questione di estetica ma anche e soprattutto di salute. Questo perché il gatto per natura è un animale molto pulito e passa gran parte della giornata a leccarsi per togliere lo sporco dal suo pelo. Con la lingua finisce per ingoiare palle di pelo che non possono essere digerite e causano tosse e vomito. L’alimentazione gioca inoltre un ruolo fondamentale ed esiste una dieta a questi tipi di gatti, proprio per mantenere in salute e bellezza il proprio manto.

Gattini a pelo lungo, le razze migliori

Andiamo allora a vedere le più belle e più note razze di gatti a pelo lungo, partendo dal Persiano. Il Persiano è una razza di indole aristocratica e di taglia media (fino a 6kg). Il loro mantello è molto lungo e di tanti colori. La lunghezza del suo pelo, del muso e della coda gli conferiscono un aspetto compatto. Sono intelligenti, ma anche molto pigri e timidi. Possono convivere senza dimostrare mostrare molto entusiasmo con altri animali domestici. 

Un’altra delle razze gatti a pelo lungo è il gatto delle foreste norvegesi, discendente diretto dei gatti selvatici nordici dei vichinghi. Si tratta di una razza abbastanza grande rispetto alla media e il carattere è molto vivace e affettuoso. Fisicamente è veloce e forte, per questo motivo si sconsiglia di chiuderlo dentro un appartamento: è infatti decisamente più adatto a vivere in fattorie o caso con spazi grandi e aperti.

Un gatto domestico a pelo lungo molto noto è il Maine Coon, appunto originario del Maine in New England. Parliamo di una delle razze più antiche ed è solitamente di taglia grande. Il Maine Coon è un gatto molto indipendente ed è abbastanza buono con gli altri animali. Un importante fattore positivo è che la loro pelliccia è più facile da curare rispetto alle altre razze a pelo lungo.

Passiamo quindi ad un’altra razza di gatti dal pelo lungo, ovvero il gatto d’Angora, anch’esso tra le più antiche al mondo. E’ il gatto con il pelo più soffice in assoluto e zampe molto lunghe che lo rende elegante e aggraziato. Si ritiene molte razze a pelo lungo abbiano origine proprio da incroci con il gatto d’Angora. E’ un animale molto intelligente e apprende con facilità diversi tipi di ordini. Esiste inoltre in varie colorazioni, ma il più comune e popolare è quello bianco puro. 

Il gatto Ragdoll è un altro gatto di taglia grande e a pelo lungo e può pesare fino a 9 kg. Assomiglia a un gatto europeo incrociato con un Siamese. Anche lui ha un pelo morbido e di estrema qualità, che non tende mai ad annodarsi. Una delle sue caratteristiche principali è quella di rilassare totalmente i suoi muscoli se preso in braccio. Questa razza miagola a malapena e con una voce davvero debole. Si tratta forse della razza più tranquilla di tutte: un gatto quindi eminentemente casalingo, molto pulito e affettuoso. 

Ci sono poi altre razze di gatti a pelo lungo tra cui il gatto somalo, il balinese e il turco Van.