Quanto guadagna un corriere Amazon? Le cifre mensili

Ogni persona che incontra un corriere Amazon pone sempre la stessa domanda: quanto guadagni al mese come corriere? La domanda sorge spontanea se pensiamo che consegnano in qualsiasi giorno dell’anno, festivi compresi con una disponibilità dalle 9 alle 22. Vediamo quindi quanto guadagna un corriere Amazon e se è così semplice diventare corriere come molti pensano.

Quanto guadagna un corriere Amazon?

Il lavoro come corriere in generale non è difficile da conseguire, ci sono però dei requisiti particolari che rendono difficile lavorare come corriere espresso per Amazon, lo shop online famosissimo in tutto il mondo che in pochi anni ha reso il suo fondatore l’uomo più ricco del mondo.

Ma prima di scoprire i requisiti e come diventare corriere Amazon vediamo quali sono i compensi. Inviare la candidatura è semplice, basterà entrare sul sito ufficiale di Amazon Logistics e cliccare su Candidati. In assenza dei requisiti richiesti dalla compagnia sarà anche inutile fare la candidatura, non sarà mai presa in considerazione.

In media, le offerte di lavoro corriere espresso prevedono un pagamento che va da 1300 a 1500 euro al mese.

Amazon garantisce per il primo periodo uno stipendio minimo di 1250 euro al mese che non sono comprensivi di spese e non coprono eventuali multe. Pare infatti che la compagnia non abbia rilasciato ai corrieri i permessi per le zone a traffico limitato e per questo motivo le multe non tardano ad arrivare. A questo stipendio netto quindi bisogna anche togliere le multe.

Un problema di fare il corriere con aziende che non garantiscono dettagli come il pass per le zone ZTL o per i parcheggi è che le multe non tardano ad arrivare e che è spesso difficile posteggiare in maniera corretta.

Requisiti per lavoro corriere espresso

Diventare un corriere di Amazon e iniziare a guadagnare con quest’azienda non è semplice come sembra. Abbiamo visto che esiste un modulo da compilare per inviare la propria candidatura, ma in assenza dei requisiti stringenti richiesti dall’azienda è del tutto inutile.

Il primo requisito obbligatorio per candidarsi come corriere Amazon è quello di avere una società di capitale con licenza per trasporto merci e iscrizione regolare al Registro elettronico delle imprese.

Inoltre, altro requisito obbligatorio è quello di avere un veicolo per trasportare le merci con una capacità minima di 6,5 metri cubi. Potrà essere un qualsiasi furgone o furgoncino e non è necessario che abbia anche il logo Amazon. Pare infatti che chi aggiunga il logo riceva dei compensi extra dall’azienda per la pubblicità. Sicuramente però non è un requisito fondamentale.

Ma andiamo avanti. Per candidarsi come corriere Amazon bisognerà aver seguito dei corsi di sicurezza sul lavoro ed aver sottoscritto l’assicurazione necessaria per il proprietario della società e per i dipendenti che svolgeranno le consegne.

Non vengono richiesti costi da sostenere per poter lavorare come trasportatore Amazon, non sono previsti canoni aggiuntivi per mantenere attiva la collaborazione. Nonostante ciò, diventare corriere Amazon non è così semplice come fanno credere. Bisogna avere a disposizione questi requisiti, primo tra tutti un’azienda di trasporti. In questo caso diventare trasportatore affiliato ad Amazon potrebbe essere redditizio. È meno redditizio sicuramente per i dipendenti che svolgono le consegne.