Riduzione Iva su assorbenti e pannolini: quanto si potrà risparmiare

La riduzione Iva su assorbenti e pannolini è una delle misure della Manovra da 35 miliardi prevista per il 2023. Ecco tutti i dettagli

Vediamo quali sono le altre novità che potrebbero essere di grande aiuto per gli italiani in una fase in cui i rincari continuano ad essere piuttosto soffocanti.

Riduzione Iva su assorbenti e pannolini
Eco di Milano

Buone nuove per quanto riguarda alcuni prodotti essenziali come assorbenti e pannolini. Grazie alle direttive inserite nella Manovra 2023 l’Iva per quanto concerne questa tipologia di beni andrà ad abbassarsi.

Sulla stessa scia troviamo anche biberon, omogenizzati e altri strumenti dedicati all’infanzia. Per quanto concerne invece gli alimenti di prima necessità almeno per ora non sono previste variazioni. Andiamo ad approfondire la situazione.

Riduzione Iva su assorbenti e pannolini e tutte le altre novità della Manovra 2023

Nella Manovra da 35 miliardi c’è in primis il taglio dell’Iva sugli assorbenti. Già lo scorso anno il governo Draghi l’aveva modificata visto che si attestava al 22%. Attualmente è al 10% e scenderà al 5% insieme a quella su pannolini e altri articoli destinati ai più piccoli.

Una gran bella novità, anche se in questa fase i cittadini speravano in qualche risvolto positivo anche per quel che riguarda l’azzeramento dell’Iva su pane, pasta e altre tipologie alimentari (che sarebbe costata al governo 500 milioni di euro).

Al tempo stesso però per poter acquistare queste tipologie di generi è stata estesa la Social Card (per cui è stato istituito un fondo da 500 milioni di euro) per i redditi più bassi fino a 15.000 euro.

Sarà gestita dai Comuni e sarà destinata solo ed esclusivamente agli acquisti di cui sopra. Si tratta di una sorta di buoni spesa da poter sfruttare presso i vari punti vendita che aderiranno all’iniziativa. Inoltre grazie alla speciale carta sarà possibile avere ulteriori sconti su alcuni prodotti alimentari.

La Manovra ha lasciato in dote anche l’aumento dell’assegno unico per figli. Nel 2023 l’importo dovrebbe essere maggiorato del 50% per il primo anno e di un ulteriore 50% per le famiglie composte da 3 o più figli. In questo caso sono stati stanziati circa 610 milioni di euro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Insomma, in attesa di ulteriori novità queste sono sicuramente ben accette. Gli assorbenti e i tutti gli accessori per i bambini hanno una certa incidenza sul bilancio familiare e abbassare l’Iva che grava su di loro può essere certamente d’aiuto.