Poste italiane, è panico tra i correntisti: il messaggio è da cancellare

Non c’è pace per gli italiani, gli ultimi tempi segnano un assoluto disagio e il terrore che tutto possa crollare di colpo.

La paura, forte, è che tutto possa in qualche modo andare giù da un momento all’altro. Troppi i segnali negativi, troppe le situazioni di disagio. Gli italiani temono il peggio, hanno paura che tutto da un momento all’altro possa presentare il conto, questo periodo tanto buio arrivi in qualche modo a segnare in maniera irreversibile le proprie vite. Non solo la crisi, non solo lei. Truffe, raggiri, rischi ovunque, tormentano di fatto la vita dei cittadini.

Truffa conto corrente
Eco di Milano

Oggi più che mai ci ritroviamo coinvolti, tutti in una situazione che mai e poi mai si sarebbe immaginato di poter vivere. Gli stenti e le situazioni più che drammatiche legate al quotidiano dei cittadini presentano in qualche modo uno scenario da incubo. Situazioni che riguardano ad esempio le difficoltà nel fare la spesa, per i cittadini. Aumenta il carburante, aumentano le bollette, il tutto si fa insostenibile e la realtà non rappresenta il solo fattore di rischio per i cittadini. Il web, gioca la sua parte.

In questa fase, ad esempio, il rischio truffa è quello che forse più preoccupa i cittadini. Il web è pieno di dinamiche che alla fine portano in quella direzione. Dai messaggi che arrivano via mail o via sms, quelli che tutti purtroppo conosciamo, fino a situazioni ancora più complesse, capaci di rovinare effettivamente la vita alle persone che finiscono dentro un vortice che può rivelarsi davvero senza fine. L’impostazione classica della truffa, ad ogni modo resta bene o male la stessa.

Un messaggio, quanto più accattivante possibile, un contenuto che possa in qualche modo catalizzare su di se l’attenzione di chi legge. Al suo interno le più strampalate promesse di vantaggio, qualcosa che dovrebbe far perdere letteralmente la testa al cittadino, potenziale vittima. Un premio da ritirare, un buono sconto disponibile, un bonus acquisti. Un sondaggio con smartphone in omaggio e cosi via. Immancabile, di seguito il link, vero protagonista di tutto.

In altri casi, poi, il messaggio dal contenuto forte, per cosi dire, poggia su altri temi, ad esempio problematiche di natura bancaria o relativa agli account dei cittadini con enti previdenziali e quant’altro. In quel caso si cerca di spaventare la potenziale vittima. Blocco del conto, blocco dell’account, impossibilità, dunque, di gestire, di fatto quelle che sono le proprie dinamiche personali. Il link in questo caso gioca un ruolo fondamentale, consente, di fatto il compimento della truffa.

Poste italiane, panico tra i correntisti: il testo del messaggio che potrebbe rovinarvi

Le cronache quotidiane, facendo riferimento a questo specifico caso ci raccontano di uno degli ultimi tentativi di frutta portati avanti da malintenzionati senza alcuno scrupolo. Un messaggio che presenta subito un forte fattore di rischio con l’immancabile link. La possibilità che il proprio conto corrente postale venga di fatto bloccato a seguito di particolari anomalie riscontrate. L’invito dunque a cliccare sul link sottostante e seguire le indicazioni fornite. La truffa insomma fa il suo corso.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Accedendo al link in questione, l’utente si troverà di fronte una pagina, chiaramente fake di Poste italiane, o meglio della specifica sezione che fa riferimento a Bancoposta dove sarà chiesto di inserire le proprie credenziali d’accesso al conto corrente. In quel frangente, una volta compiuta l’operazione richiesta, la truffa sarà di fatto compiuta. Dopo pochi minuti, infatti, da conto corrente del malcapitato utente inizieranno a partire bonifici per ogni dove, fino a rischiare il prosciugamento totale del proprio saldo. Massima allerta, insomma e mai fare affidamento su contenuti generalmente inviati via mail o sms che promettono vantaggi ed invece rappresentano delle vere e proprie condanne. Occhi sempre ben aperti, la truffa si annida praticamente ovunque.