Il Decreto Aiuti Quater è sempre più realtà: quali interventi contiene la bozza approvata

La bozza del Decreto Aiuti Quater è stata approvata dal Consiglio di Ministri. Scopriamo quali interventi verranno messi in atto.

Dal tetto al contante, alla norma sbocca livelle passando per il Superbonus. Tanti interventi per salvare l’Italia e gli italiani.

Decreto Aiuti Quater
Canva

Il DL Aiuti Quater è formato da tredici articoli costruiti con un unico obiettivo, aiutare l’Italia e gli italiani. La popolazione chiede da tempo interventi che possano portare un nuovo equilibrio alla nostra nazione senza lasciare indietro nessuno. Il nuovo DL riuscirà a sollevare l’economia e ad offrire il giusto sostegno ai cittadini? Ciò che è certo è che nella bozza si leggono interventi riguardanti diversi punti critici avanzati durante la campagna elettorale. Il Consiglio dei Ministri li ha approvati tutti con 192 voti a favore, 10 contrari e 85 astenuti appartenenti al Movimento 5Stelle e al PD. Ora spetta al Senato confermare la bozza per far diventare il testo Legge.

Decreto Aiuti Quater, ecco gli interventi previsti

Iniziamo dal tetto all’uso del contante. L’indiscrezione è stata confermata, la soglia passerà dagli attuali 1.999,99 euro ai 5 mila euro. Dal presunto abbassamento, dunque, si passa ad un rilevante aumento che secondo il Governo non porterà ad una crescita dell’evasione fiscale ma aiuterà la popolazione economicamente più fragile e gli anziani.

Passiamo ad una seconda questione spinosa, il Superbonus 110%. Ebbene, il Governo ha deciso di abbassare la percentuale di sconto sulla spesa per sostenere i lavori di efficientamento energetico dal 110 al 90% già nel 2023. L’agevolazione, poi, è stata confermata per gli edifici unifamiliari solo per le famiglie che presentano un reddito inferiore a 15 mila euro. Tale cifra varia in base ad una specie di quoziente familiare che terrà conto del numero dei componenti del nucleo.

Trivelle e altre decisioni importanti

Con il Decreto Aiuti Quater si dà il via libera alle trivellazioni con rilascio di nuove concessioni tra le 9 e le 12 miglia. L’obiettivo è aumentare la produzione di gas naturale. L’esecutivo ha poi deciso per la proroga del divieto di trivellazioni indicato dalle regole che disciplinano il Piano energetico nazionale.

Aiuti in arrivo per i commercianti obbligati alla trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate nella forma di 80 milioni di euro previsti per il 2023. I contributi verranno erogati come credito d’imposta pari al 100% della spesa effettuata rispettando il limite di 50 euro per ogni registratore telematico comprato.

Importante decisione, poi, quella di aumentare la soglia dei benefit aziendali fino a 3 mila euro. L’obiettivo è permettere ai datori di lavoro di aiutare i dipendenti nel pagamento delle bollette. Ciò significa che il valore dei beni ceduti o servizi prestati nonché il rimborso o le somme erogate per pagare utenze domestiche non concorreranno alla formazione del reddito imponibile sotto i 3 mila euro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ultimi punti del Decreto Aiuti Quater

Il DL ha confermato la proroga dello sconto sulle accise del carburante e dell’IVA agevolata al 5% sul gas per autotrazione fino al 31 dicembre 2022. Concludiamo con la conferma della rateizzazione delle bollette di luce e gas per le imprese con sede in Italia. Nello specifico le aziende hanno la possibilità di richiedere la rateizzazione degli importi da corrispondere per le utenze di energia elettrica e gas naturale e delle somme eccedenti l’importo medio contabilizzato – a parità di consumo – prendendo come periodo di riferimento 1° gennaio 2021-31 dicembre 2021 e confrontandolo con i consumi e gli importi del periodo 1° ottobre 2022-31 dicembre 2023.