Pneumatici invernali: parte l’obbligo di montarli, pena pesanti sanzioni

Come tutti gli anni, ci si appresta ad un importante cambiamento sulle gomme necessario per tutti gli automobilisti.

Si avvicina uno degli impegni per agli automobilisti, ossia quello di cambiare le gomme.

montare i pneumatici invernali
foto adobe

In particolare, in alcuni tratti stradali, vige l’obbligo di montare sulla propria auto le gomme invernali. Questo scatterà dal prossimo 15 novembre 2022 e sarà valido fino al 15 aprile 2023. Sono necessarie per far fronte ai tratti stradali con forti piogge, neve e ghiaccio. Un passaggio obbligatorio per tutti gli automobilisti, per viaggiare in sicurezza e senza incappare nelle sanzioni previste dalla legge.

Cosa prevede la legge sul cambio dei pneumatici

Come detto, vige l’obbligo del cambio di pneumatici per tutti gli automobilisti. Questo dal 2013, in base ad una direttiva del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Nel testo normativo si specifica che, la regola vale soltanto nel tratto di strada in cui il gestore e l’ente proprietario della strada abbaino previsto un’apposita ordinanza. Dunque, gli automobilisti dovranno stare attenti e capire se il tratto di strada che dovranno percorrere è interessato dal cambio di pneumatici oppure no.

Quanti tipologie di gomme possiamo montare sulla nostra macchina

Come gli automobilisti sanno, esistono sostanzialmente tre tipi di pneumatici che possono essere montati sulla propria automobile. I pneumatici estivi, quelli invernali e quelli quattro stagione. Dunque, i primi pneumatici sono adatti nel periodo estivo, mentre i secondi sono necessari per il periodo invernale. Quelli quattro stagione, possono essere utilizzati in entrambi le stagioni. Hanno un mix di caratteristiche che li rendono idenei sia per l’estate che per le giornate di pioggie invernali. Seppur, alcuni automobilisti si sono lamentati poiché risultano poco idonei sia per l’inverno che per il periodo estivo.

Il costo dei pneumatici invernali

Per quanto riguarda il costo dei pneumatici, ovviamente oggi sul mercato ci sono diverse soluzioni. Il costo dipende, soprtattutto dalla marca e dalla qualità del pneumatico. Solitamente, in media il costo oscilla da 50 euro a 200 euro. A cui si aggiunge, il costo della manodopera di montaggio che si aggira sui 50 euro e la possibilità di lasciare in deposito il pneumatico estivo.

Le due alternative al cambio dei pneumatici

Come detto, ci sono due alternative al cambio dei pneumatici. La prima è quella di montare i pneumatici quattro stagioni, che per la legge sono omologati per tutto l’anno. Poi abbiamo, l’utilizzo delle catene. Infatti, stando a quanto disciplinato dal Codice della Strada, chi ne è provvisto può circolare anche nei tratti di strada in cui si prevede l’utilizzo di pneumatici invernali. In questo caso, è precisato che è sufficiente tenerle a bordo e solo all’occorrenza utilizzarle.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Le multe previste per gli automobilisti

Qualora si viene individuato dalle forze dell’ordine privi di catene e di gomme invernali si può essere puniti con una sanzione amministrativa. Si parla di una multa che va da 41 euro a 168 euro, per una strada in centro abitato. Oppure una sanzione da 84 a 355 euro per strade extraurbane e autostrade. Inoltre, può essere previsto il fermo del veicolo fino a quando non ci si mette in regola con le gomme. Infine, qualora l’automobilista sia recidivo, alla sanzione amministrativa può essere aggiunta la decurtazione di tre punti dalla patente.