Cimici viaggiatrici, è allarme in Italia: “colpa della tropicalizzazione del Paese”

Le cimici viaggiatrici, conosciute anche come cimici dei letti, si stanno diffondendo in Italia a causa del clima e del turismo.

Questi insetti, trasportati dalle stive degli aerei e dalle valige dei turisti, arrivano ad infestare gli alberghi.

cimici viaggiatrici
Adobe Stock

Liberarsi degli esemplari adulti è semplice, ma le uova sono molto resistenti e richiedono interventi professionali. La colpa della diffusione di questi insetti nel nostro paese è dovuta in parte al turismo, ma anche alla tropicalizzazione del paese. Le temperature sempre più alte creano un ambiente perfetto per la loro riproduzione. La causa è da ricondursi al riscaldamento globale, che sta causando danni in tutto il Paese.

Cimici viaggiatrici, come arrivano in Italia e come riconoscerle

L’allarme sulle cimici viaggiatrici è stato lanciato da alcuni albergatori di Roma. Conosciute anche come cimici dei letti, questi insetti sono molto conosciuti dai turisti, specialmente coloro che frequentano paesi molto caldi e luoghi dall’igiene non perfetta. Ora però si stanno diffondendo ovunque, a causa del turismo e dei cambiamenti climatici.

Le cimici hanno un aspetto marrone, raggiungono i sei millimetri di grandezza e agiscono soprattutto di notte. Non amano la luce del sole, e quindi si nascondono di giorno in qualsiasi anfratto. Apprezzano soprattutto i tessuti, tra cui quelli dei materassi, ragion per cui sono anche chiamate cimici dei letti. Viaggiano nelle valigie e nelle stive degli aerei, e una volta giunte in albergo trovano il luogo perfetto dove riprodursi.

La ragione per cui la loro presenza sta aumentando è che la loro attività biologica si interrompe soltanto quando le temperature scendono sotto i 15 gradi o superano i 37 gradi. Con l’autunno mite di questi mesi, riescono a resistere a qualsiasi viaggio, e ad arrivare negli hotel, dove la climatizzazione crea per loro l’ambiente perfetto. Sono riconoscibili perché le loro punture assomigliano molto a quelle delle zanzare, ma tendono ad essere molto più numerose.

come liberarsi di un’infestazione

Il problema principale rappresentato dalle cimici dei letti è che le loro infestazioni sono estremamente difficili da debellare. La resistenza però non è tipica dell’individuo adulto. Come visto infatti sono molto sensibili alle temperature. Esistono anche diversi insetticidi molto efficaci nell’uccidere le cimici viaggiatrici adulte. Il discorso cambia però quando si parla delle uova.

Come spesso accade per gli insetti, un’esemplare femmina adulto è in grado di depositare centinaia di uova nella propria vita. Le uova di cimici viaggiatrici sono, a differenza dell’esemplare adulto, estremamente resistenti. L’unico modo per liberarsene è inondare il materasso o il tessuto infestato con azoto liquido, o con vapore secco oltre i 180 gradi. Soluzioni di questo tipo sono efficaci ma molto costosi, e per evitare incidenti andrebbero affidati a professionisti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Le punture delle cimici viaggiatrici, come già detto, sono simili a quelle delle zanzare anche se più numerose. Provocano prurito, irritazione e un piccolo rush, ma nessuna conseguenza grave. Esistono alcuni studi che stanno cercando di capire se questi insetti siano in grado di trasmettere malattie infettive, ma al momento non ci sono risultati conclusivi riguardo a questo. Per ora quindi, le cimici viaggiatrici rimangono solo un fastidio.