Attenzione alla truffa delle chiavi, il nuovo metodo usato dai ladri è impressionante

Soprannominata “la truffa delle chiavi”, ecco la nuova metodologia usata dai ladri per derubarci dei nostri beni. 

Le bande di ladri dimostrano una certa inventiva, continuando a scovare nuovi mezzi e trucchi per poter derubare i cittadini. Tra le vittime vi sono quasi sempre i soggetti più fragili, come gli anziani, di cui è più semplice approfittarsi. Attenzione però, la nuova truffa delle chiavi ci riguarda tutti. 

Truffa chiavi
pixabay

Le forze dell’ordine sono già all’opera ma per poter contrastare i rapinatori è necessario utilizzare anche la potenza dell’informazione e del passaparola. Per questo invitiamo i lettori a far circolare la notizia, così da rendere il maggior numero di persone consapevole di quanto sta avvenendo.

La nuova truffa delle chiavi

A dare l’allarme sono stati i telespettatori di “Striscia la notizia”, noto programma Mediaset che da trent’anni accoglie segnalazioni di questo tipo, allo scopo di informare i cittadini. Dopo averne verificato la veridicità, la redazione di Striscia ha mandato in onda un servizio dedicato proprio alla truffa delle chiavi. Come avviene quest’ultima?

La truffa coinvolge almeno due complici e si svolge in un parcheggio. Il primo finge di trovare un mazzo di chiavi a terra, a questo punto si avvicina alla vittima, in procinto di salire a bordo del proprio veicolo, domandando se il mazzo le appartenga. La persona ovviamente non sospetta un tentativo di furto, si fermerà quindi per controllare il mazzo di chiavi. Purtroppo, mentre la vittima viene distratta dal primo complice, un secondo ne approfitta per derubarla della borsa, probabilmente posata sul sedile del passeggero. Ricordiamo infatti che le vittime vengono attirate mentre stanno salendo in auto, dopo aver posato la borsa su uno dei sedili. Il video del servizio qui riportato chiarisce ancora meglio la dinamica.

Può apparire un metodo grossolano ma le forze dell’ordine e le segnalazioni arrivate ne dimostrano l’alta percentuale di riuscita. Tra le principali vittime, troviamo le donne e gli anziani. Le prime perché in genere dotate di una borsa in cui tengono portafogli e soldi, mentre i secondi perché considerati più fragili per poter reagire in tempo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Se doveste quindi ritrovarvi a essere avvicinati da uno sconosciuto, che sostiene di aver trovato un mazzo di chiavi a terra che potrebbe essere vostro, fate molta attenzione, potrebbe non essere un buon samaritano venuto ad restituirvi qualcosa che avete perso, al contrario. Rimanete in auto e chiedete di vedere il mazzo rinvenuto dall’interno del veicolo, precedentemente chiuso.