Smartphone il particolare che tutti dovrebbero notare: siamo davvero soli?

Una delle questioni più delicate in assoluto è sicuramente quella legata alla privacy. Ecco quello che si dovrebbe sapere.

Ai nostri giorni lo smartphone è praticamente un compagno di vita, con questo strumento si condivide ormai ogni cosa. Non solo l’interazione con altre persone, ma, di conseguenza un vero e proprio contenitore di tutto ciò che è di fatto la nostra vita. Cosa facciamo, dove andiamo ,cosa compriamo, chi sentiamo e quant’altro. Non sono poche le persone spesso interessate a quelle che sono le nostre dinamiche.

Smartphone
Fonte Adobe Stock

In merito alla privacy, cosi come anticipato è giusto considerare l’ipotesi che qualcuno potrebbe essere interessato al contenuto del nostro smartphone, in merito insomma a tutto ciò che vi si potrebbe trovare. Un partner particolarmente geloso, una madre o un padre che indagano sui movimenti del proprio figlio per vederci più chiaro. Insomma le possibilità sono davvero tante e tutto in qualche modo può essere facilmente messo a punto grazie alla stessa evoluzione tecnologica.

Sappiamo benissimo, leggendo spesso le stesse cronache quanto sia semplice a volte spiare lo smartphone altrui. App spia dedicate esclusivamente a certi tipi di indagine sono tranquillamente on line, spesso in forma anche gratuita per permettere al ficcanaso di turno di entrare nella sfera privata di chiunque. Scoprire di essere spiati non deve certo essere una gran bella cosa. In alcuni casi però, non è impossibile rendersi conto di ciò che accade.

Si potrebbe parlare di percorsi indotti, magari dalle stesse app spia. Notifiche che sembrano arrivare da chissà quale dinamica e che invece rappresentano il tentativo di intrufolarsi proprio nel vostro smartphone. Al di la di ciò che si potrebbe scoprire su di voi, la pratica non è certo delle più apprezzate in generale. Ad ogni modo potrebbero esserci alcuni dettagli capaci di far rendere conto alla persona spiata di ciò che sta di fatto accadendo alle proprie spalle.

Le app alle quali si è fatto cenno in precedenza possono ad esempio consentire di visionare in tempo reale i messaggi ricevuti, le ricerche effettuate ed anche chiaramente individuare la posizione della persona spiata in qualsiasi momento. Non è certo facile individuare la dinamica precisa di ciò che accade, ma potrebbe arrivare a sorpresa un indizio capace di aprire gli occhi alla persona di fatto pedinata. Il tutto potrebbe certo aprirgli gli occhi.

Smartphone il particolare che tutti dovrebbero notare: cosi è possibile scoprire la dinamica pericolosa

Si è parlato di partner gelosi, o di genitori che indagano circa i movimenti dei propri figli. Ad ogni modo, al di la della ragione che si cela dietro una simile operazione va detto che scoprire di essere spiati è di fatto possibile. Oggi più che mai alcuni elementi sono in un certo senso in grado di svelare arcani disegni ipoteticamente architettati contro un qualsiasi cittadino.

Al di la della sfera privata poi potrebbero esserci dinamiche di natura truffaldine che allo stesso modo agiscono per intrufolarsi nella sfera privata del cittadino, ad esempio puntando ad informazioni di natura bancaria e quant’altro. Uno dei segnali che potrebbero far scattare il dubbio è il rapido consumo della batteria. Questa, infatti, tenderà ad uno sforzo maggiore nel caso in cui una determinata app stia agendo alle spalle del cittadino in questione.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Una operazione molto importante da compiere, per chi di fatto si sente in qualche modo in pericolo, è quella di controllare la lista delle app installate sul proprio smartphone. Nel caso di presenza di app spia queste dovrebbero tranquillamente apparire nell’elenco complessivo delle applicazioni salvate. Occhi ben aperti insomma, il rischio potrebbe essere davvero ovunque. Occhi indiscreti potrebbero stare spiando ogni vostro movimento. Meglio tutelarsi ed in ogni caso tutelare i propri interessi. Un partner geloso oppure un malintenzionato, l’importante è prevenire dinamiche ben peggiori.