Viaggi low cost, la lista delle città europee in cui è più economico andare in vacanza

Grazie all’informazione di cui si può disporre al giorno d’oggi i viaggi low cost sono possibili in quasi tutte le fasi dell’anno. Vediamo in questo qual è la soluzione migliore

A tal proposito Post Office Travel Money ha stilato una lista dei posti più convenienti da visitare in questa fase. A sorpresa spicca un’affascinante città ricca di storia ed arte.

Viaggi low cost
Fonte Pixabay

La fine dell’estate viene spesso associata al termine del periodo delle vacanze. Una vera e propria falsità visto che per molti in realtà rappresenta l’inizio del relax dopo le fatiche della stagione calda.

Naturalmente il tutto deve essere fatto con un occhio di riguardo al portafoglio, visto che quest’anno tra rincari energetici e del carburante, le finanze scarseggiano sempre di più. Per effetto di ciò può tornare decisamente utile la lista pubblicata da Post Office Travel Money (portale che si occupa proprio della relazione tra località ed esborso economico) per quanto riguarda le migliori mete in termini di costi dove trascorrere qualche giorno e concedersi un bel city break.

Viaggi low cost, qual è la località europea più conveniente: prezzi hotel, ristoranti e spostamenti

Sono state prese in considerazione ben 20 località in giro per il vecchio continente, ma alla fine è stata scelta una dal fascino storico che non passa mai di moda. Si tratta di Atene, che con il suo mix di cultura e bellezza garantisce ai turisti un’esperienza decisamente inebriante. 

Per la cosiddetta “vacanza mordi e fuggi” la Capitale greca batte tutte le altre a mani basse in termini di spese da sostenere. I prezzi rispetto al 2021 sono calati di circa il 15%. Facendo una bozza di viaggio, un pernottamento di due notti in un hotel a tre stelle costa mediamente sui 100 euro, mentre una cena per due al ristorante con tanto di vino non sfora i 45 euro.

L’abbonamento dei mezzi pubblici per 48 ore ammonta a 9 euro a persona. Insomma, con 250 euro in coppia ci si può concedere una breve sosta tra Acropoli, musei, templi, Agorà e tutta la storia di una città senza tempo.

Tra l’altro la Grecia può vantare un’ottima cucina con prodotti squisiti e appunto non troppo cari. Al secondo gradino del podio troviamo Lisbona con una media di spesa di poco superiore ad Atene.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Per trovare una città dell’est bisogna andare al terzo posto in cui è posizionata Cracovia. A seguire ci sono Budapest e Riga. L’altra faccia della medaglia è rappresentata dalle mete più care, tra le quali si possono annoverare Parigi, Amsterdam, Dublino, Copenaghen e Venezia. L’esborso per il medesimo lasso di tempo in questi casi può arrivare anche quasi a 700 euro.