Meloni, riconoscere quelli maturi è possibile: il trucco per non farsi fregare

Esistono diverse tipologie di meloni, non tutti i consumatori sanno riconoscere uno maturo da uno ancora acerbo.

Prima di acquistare un melone è necessario capire se è maturo ed è quindi al punto giusto per essere mangiato.

quando un melone è maturo
foto adobe

Non tutti sono degli esperti che riescono a riconoscerlo senza problemi. Ecco quindi, alcuni utili consigli per capire quando un melone è maturo rispetto ad uno che deve ancora maturare. Questa è una cosa molto importante, poichè il melone fa parte della specie del Cucumis Melo L.

Le caratteristiche particolari dei meloni

E’ necessario sapere che il melone è un frutto che può essere di due varietà con caratteristiche diverse. La prima è la varietà climateriche, è il caso in cui il melone può maturare anche dopo averlo acquistato. Mentre la seconda è la varietà non climateriche, che sono quelle che se raccolte acerbe non matureranno mai, quindi non saranno mai buone da mangiare. Quindi diventa molto importante scegliere il momento giusto per acquistarlo o per staccarlo dalla pianta.

Come riconoscere un melone maturo

Solitamente i meloni maturi sono riconoscibile per alcune caratteristiche particolari. Prima di tutto hanno forma regolare e poi hanno la corona del picciolo segnata e staccata dal frutto. La forma regolare è sinonimo di una pianta solida e ben coltivata che ha permesso una crescita del frutto omogenea e regolare. Mentre la corona del picciolo staccata dal frutto, vuol dire che è giunto a maturazione.  Solitamente, conservano la colorazione con le parti gialle che sono di colore vivace ma mai troppo intenso. Inoltre, quando sono di buona qualità, sono molto pesanti. Lo si riconosce sia dal peso specifico che quando lo si sta tagliando a fette per mangiarlo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Altre diverse tipologie di melone

Fin qui, abbiamo esaminato le caratteristiche di un melone tradizionale. Vi sono poi altre tipologie, che sono ancora più difficile da riconoscere. Si tratta dei meloni gialletti e dei piel de sapo. Il melone gialletto è un frutto che matura molto lentamente, quindi può essere conservato anche a lungo. Mentre il melone piel de sapo ha la polpa bianca e la buccia verde, anche lui matura con il tempo. Ovviamente, molto dipende anche in quali luoghi vengono conservati i frutti. Un consiglio sempre utile, è quello di chiedere al fruttivendolo prima dell’acquisto. In modo tale che in base a quale periodo si intende mangiarlo e in base al luogo in cui verrà conservato potrà consigliarvi quale tipo di melone acquistare.