Gli elettrodomestici che consumano di più? Non te lo aspetteresti mai: la lista

Il costo del gas continua a crescere con ripercursioni per le famiglie italiane. In autunno si prevedono nuovi aumenti.

L’aumento del costo dell’energia elettrica, per ovvie ragioni, ha avuto ripercursioni anche sul costo delle bollette della luce.

costo bollette energia
foto adobe

Il costo per le famiglie italiane è sempre più oneroso. Diventa, quindi, molto importante capire come si può limitare i consumi. Ad esempio, prestando attenzione all’utilizzo degli elettrodomestici. Infatti, non tutte le persone sanno che questi, anche se spenti, continuano a consumare energia elettrica. Succede anche quando questi sono in modalità stand by.

Quali sono gli elettrodomestici che consumano di più

Come anticipato, sono diversi gli elettrodomestici che seppur spenti continuano a consumare corrente. Ad esempio il televisore, oppure la macchinetta del caffè. Stesso discorso vale per i carica batterie del cellulare e del computer oppure per il telefono cordless. Per evitare che questi dispositivi seppur non utilizzati, vadano ad incidere sul costo della bolletta elettrica a fine mese, è importante staccare direttamente la presa dalla corrente elettrica.

Quali sono i dispositivi che consumano corrente in modalità stand by

Ci sono poi alcuni dispositivi che consumano anche in modalità stand by. Un esempio è il microonde, che può consumare anche tre watt all’ora. Inoltre, è importante chiudere sempre lo sportello del forno, onde evitare che i consumi siano ancora maggiori. Stesso discorso vale per la consolle dei videogiochi. Questa, se collegata al televisore e alla presa, nonostante la modalità stand by, può consumare un watt per ogni ora. Quindi, per risparmiare qualche euro sul costo della bolletta a fine mese, conviene sempre staccare la spina dalla presa elettrica.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Le previsoni degli esperti sul costo dell’energia elettrica

Come noto, uno dei fattori che ha maggiormente inciso sul costo della bolletta elettrica è la guerra tra Russia e Ucraina. A seguito del conflitto, si è avuto un’impennata sul costo del gas che si è riversato anche sul costo dell’energia elettrica. In Italia, in autunno sono previsti nuovi aumenti per i consumatori. La situazione è molto complicata, stando al report che l’autorità per l’energia ha inviato nelle scorse settimane al Governo e al Parlamento. Si chiede un intervento programmatico delle istituzioni, per far fronte agli aumenti. Anche in Germania la situazione è molto difficile. Secondo Bloomberg, citato dal Corriere della Sera, i prezzi dell’energie elettrica per l’anno prossimo saranno di 480 euro al megawattore. Ben sei volte il dato del 2021 e il doppio rispetto a giugno.