Rincari alimentari, i prezzi di alcuni prodotti non smettono di aumentare: la lista

Rincari alimentari, i prezzi continuano a salire e tantissimi prodotti stanno diventando costosissimi. 

I prezzi dei beni alimentari non smettono di salire nel nostro paese, e il rischio è che ben presto le famiglie italiane iniziano ad avere seria difficoltà a fare la spesa a riempire il carrello anche spendendo cifre importanti. 

rincari alimentari
Adobe Stock

Gli ultimi dati pubblicati dall’Istat parlano infatti di aumenti che al momento, su base annua, si attestano intorno al 7 per cento. 

I rincari alimentari non si fermano, cosa dice la nuova indagine di AltroConsumo

Ma è molto probabile che questo aumento sia stato sottostimato, perché al momento basta semplicemente recarsi in un supermercato, per capire come i rincari per tantissimi prodotti di uso quotidiano, siano molto più alti di quanto racconta questa statistica. 

Di recente inoltre, l’associazione AltroConsumo ha svolto una nuova indagine conoscitiva il cui scopo era quello di analizzare l’incremento di prezzo di otto specifici prodotti alimentari: la farina 00, l’olio di semi di girasole, lo zucchero, l’olio extra vergine di oliva, il caffè, la passata di pomodoro e il latte. Il confronto sui prezzi fatto ds Altroconsumo, si è basata in primo luogo sui listini dello scorso anno, ma ha considerato anche gli aumenti sui prodotti che si sono registrati nell’ultimo mese e mezzo.

La stessa associazione, prendendo atto dei risultati drammatici per il portafoglio degli italiani a cui è giunta la sua indagine, ha chiesto all’Antitrust di indagare sulla vicenda, per comprendere se questi rialzi siano in realtà il frutto di semplici speculazioni finanziarie. 

I rincari non si fermano e Altroconsumo ha chiesto al governo di potenziare il bonus spesa

Alla luce di questi abnormi incrementi, l’associazione ha anche presentato richiesta al governo per potenziare il bonus spesa, e fare in modo che la platea dei beneficiari venga allargata. Al momento infatti questo bonus è riservato esclusivamente ai nuclei familiari che hanno un Isee che risulta inferiore ai 12mila euro. Tra i prodotti che in questo momento hanno subito i maggiori rincari, c’è sicuramente l’olio di semi di girasole che ha visto, negli ultimi dodici mesi, il suo prezzo aumentare di circa il 93 per cento. Ma non solo, perché con il conflitto in Ucraina che questo incremento è realmente esploso, al punto che il suo prezzo potrebbe risultare triplicato nei prossimi mesi. 

Ecco quali prodotti stanno vedendo il loro prezzo lievitare

Anche la farina 00 sta vedendo il suo prezzo aumentare velocemente, e negli ultimi trenta giorni è cresciuto di circa il 30 per cento, anche se in questo caso si tratta di un incremento iniziato lo scorso anno, che nulla a che fare con il conflitto in corso iniziato da Putin. Per quanto riguarda invece l’olio extra vergine, al momento il suo aumento prezzo si attesta intorno al 13 per cento.

In questi giorni inoltre, il governo si sta riunendo per discutere delle prossime misure da adottare, per aiutare le famiglie italiane in questo difficile momento storico, in cui tra rincari energetici e alimentari la situazione sta diventando insostenibile. Preoccupa naturalmente molto anche il caro carburanti, in primo luogo perché lo sconto sulle accise, recentemente prorogato dal governo, si sta rivelando un palliativo molto poco efficace.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news.


  1. Telegram - Gruppo base