Pianta anthurium: significato, come curarla, prezzo

La pianta anthurium è una pianta difficile da coltivare visto che proviene dal Sud America, dove il clima caldo e umido ne favorisce la crescita e lo sviluppo. Ci sono molte specie che fanno parte di questa famiglia di grandezze differenti. Questa pianta fiorisce per molti mesi durante l’anno, soprattutto in condizioni favorevoli.

Per avere una fioritura continua serve che la pianta abbia una temperatura fra i 15 e i 20 gradi e che non subisca sbalzi di temperatura. C’è bisogno di annaffiarla con costanza ed inoltre è utile fare in modo che non sia troppo esposta alla luce, soprattutto quella diretta del Sole, pena l’ingiallimento. L’anthurium pianta è molto elegante anche nei periodi in cui non fiorisce e le sue grandi foglie verdi le danno un tocco di classe. Un tempo il fiore anthurium era considerato quello degli innamorati mentre recentemente sta a rappresentare il Natale.

Pianta anthurium , come curarla

Cerchiamo adesso di capire come curare l anthurium. E’ molto importante mantenere l’Anthurium tra i 16 e i 18°C e assicurarle la giusta dose di umidità. Si può aumentare l’umidità ambientale vaporizzando frequentemente la chioma dell’Anthurium con acqua demineralizzata, operazione da evitare però nel momento della fioritura. Essendo una pianta sensibile al freddo, andrebbe riparato nel periodo autunnale e invernale, quando andrebbe annaffiata una volta alla settimana.

Ogni tre anni circa poi questa pianta potrebbe poi richiedere un vaso più grande a causa della fuoriuscita delle radici. A protezione delle radici si può anche utilizzare del muschio da mantenere costantemente leggermente umido. Il travaso è consigliabile inverno, utilizzando lo stesso terriccio delle orchidee. Con il passare del tempo i fiori potrebbero anche necessitare di un tutore che eviti che il peso faccia piegare lo stelo.

Non si pota perché è una pianta erbacea, ma è sempre meglio eliminare le foglie secche. Infine, per ottenere nuove piantine, basta suddividere il cespo al momento del rinvaso stando attenti a che ogni germoglio corrisponda a un gruppo di radici. Per coccolare un po’ la pianta è possibile anche spruzzarla ogni tanto con uno spray. In generale, comunque, per curare l’Anthurium in casa occorre garantirgli una miscela di terriccio ben permeabile all’aria e all’umidità, che consenta alle piante di rimanere sempre leggermente umide, ma di avere anche un contatto sufficiente con l’aria e di assicurare un drenaggio adeguato. 

Passiamo allora al costo di questa tipologia di pianta. In genere il prezzo dell’anthurium varia a secondo delle specie. Per fare un esempio pratico, l’anthurium rosso ha un costo che va dai 50 euro in su, ma in alcuni casi si trovano anche a di meno. E’ interessante sapere che le specie più importanti superano anche i 100 euro.