Mele cotte: proprietà, controindicazioni, calorie, le ricette

Le mele cotte sono un alimento che ha un apporto calorico davvero moderato e che si possono preparare davvero in tanti modi, soprattutto come dessert. Il loro gusto è dolce e offrono diversi benefici all’organismo, anche se non ha le stesse proprietà della mela cruda. Questo perché la cottura fa perdere la maggior parte delle vitamine al frutto. Nonostante ciò a livello nutrizionale si conservano tanti pregi.

Si tratta quindi di uno dei dessert più salutari, purché ovviamente non si esageri nel mangiarle. Ha una quantità di calorie moderate e dovute per lo più ai carboidrati. Per la preparazione si utilizzano quasi esclusivamente ingredienti di origine vegetale. Anche le fibre alimentari sono presenti in gran quantità. Parliamo quindi di un alimento che può mangiare davvero chiunque, persino i diabetici, e una porzione media apporta circa 115 Kcal.

Mele cotte, come prepararle

Andiamo ora a vedere come preparare le mele cotte. Questo piatto si può preparare in vari mode sia per le modalità di cottura che per la scelta degli ingredienti che si vanno ad impiegare. L’importante è esaltare la dolcezza del frutto con un pizzico di cannella e una manciata di uvetta. Proviamo a vedere una cottura al forno. Per prima cosa andiamo a porre l’uvetta in ammollo in acqua tiepida per una decina di minuti.

Laviamo le mele sotto l’acqua per poi asciugarle con un panno da cucina molto pulito. Si consiglia di preparare una terrina di acqua e succo di limone e di mettervi gli spicchi di mela subito dopo averli puliti. Ciò eviterà alla polpa di scurirsi subito a causa dell’ossidazione a contatto con l’aria. A questo punto dividiamole in due parti togliendo il torsolo. Facciamo degli spicchi sottili e poi sciogliamo una noce di burro a fuoco basso. Mettiamo tutti gli spicchi della mela uno sopra l’altro e spremiamo poi il succo si mezzo limone.

Si aggiunge zucchero di canna, uvetta, ma anche un pizzico di cannella, come abbiamo spiegato prima, per poi coprire con l’acqua. C’è anche chi mette il limone. Arrivati a questo punto bisogna lasciar cuocere per dieci minuti con l’aiuto del coperchio e poi altri dieci senza di esso, per far asciugare l’acqua. Lasciamo infine intiepidire e poi le mele cotte saranno pronte. Quelle cotte in padella è meglio mangiarle subito.

Il consumo quotidiano di mele cotte aiuta a tenere sotto controllo i livelli del colesterolo e della glicemia, anche grazie al fatto che contiene pectina. Le mele cotte favoriscono inoltre una sana attività intestinale, anche per via del fatto che può contribuire a mantenere la flora batterica dell’intestino in buona salute. Sono più digeribili e acquisiscono proprietà lassative

C’è da spiegare che le mele cotte non hanno particolari controindicazioni. Al limite possono causare gonfiore, crampi allo stomaco, diarrea o costipazione. Ma queste conseguenze arrivano soltanto se si esagera nel consumo oppure se si è intolleranti ad alcuni principi attivi.