Canzoni anni 80, le più famose fino ad oggi, ecco le migliori

Chi non è più giovanissimo sicuramente ricorderà le canzoni anni 80 e il fascino incredibile di quella musica che produsse innumerevoli brani di successo che sono diventati, in diversi casi, dei veri e propri fenomeni di costume, che hanno segnato una generazione. 

Con la musica anni 80 parliamo del decennio in cui si passa anche dall’ascoltare alla radio al vedere attraverso la tv e quindi la nascita di tanti programmi dedicati esclusivamente alle canzoni, come ad esempio MTV. Il pop era negli anni migliori, così come stupivano le bellissime melodie dance. Risulta praticamente impossibile effettuare una precisa classifica dei migliori successi di quegli anni. Si può però senz’altro elencarli e raccontare queste storiche hit pop, dance e rock del periodo.

Canzoni anni 80, le migliori 

Michael Jackson – Billie Jean 

Billie Jean, il secondo singolo dell’album più venduto di tutti i tempi è un classico innegabile. Mixato 91 volte, cantato attraverso una scatola di cartone e la canzone alla quale Michael Jackson prima ha fatto il moonwalk, Billie Jean ha un solco gelatinoso difficile da sfidare. 

Madonna – Into The Groove 

Into The Groove è stato il promo successo in assoluto di Madonna nel Regno Unito, nel 1985. Il testo della canzone è semplice ed è composto come un invito a ballare con la cantante

Queen – Another One Bites the Dust 

Altra canzone anni ’80 per eccellenza, pubblicata come quarto estratto dall’ottavo album in studio The Game. Fu Michael Jackson a convincere i Queen a pubblicarla come singolo, credendo fortemente nel suo potenziale commerciale. Nel 1981 venne inserita nella raccolta Greatest Hits. Brano molto influenzato da elementi funk e tipici della disco music, fu scritto dal bassista John Deacon.

Bon Jovi – Livin’ On a Prayer 

Spesso citata come uno dei migliori brani musicali anni 80, è senza dubbio il più famoso con il quale vengono riconosciuti i Bon Jovi. Rappresenta un vero must delle playlist anni 80, ma continua ancora oggi a rientrare periodicamente in varie classifiche nel mondo.

Prince – Purple Rain 

Brano del 1984, Pichfork lo definì l 1984 da Prince non potrebbe essere più precisa: “Un classico del R&B senza tempo e una delle più grandi e potenti ballate della storia del rock”. 

Modalità Depeche – Just Can’t Enough 

Si tratta del primo singolo della band ad essere pubblicato negli Stati Uniti. Questa canzone è stata scritta al tramonto del punk e i ragazzi dei club londinesi cercavano musica con cui ballare che non fosse così aggressiva. 

Totò – Africa 

Prima che diventasse la canzone preferita di Internet, ha raggiunto il numero 1 in due classifiche di Billboard. Anche se sono praticamente conosciuti solo come “la band africana”, erano tutti musicisti di alto livello prima di formare il gruppo. 

New Order – Blue Monday 

Una canzone anni 80 da non dimenticare è Blue Monday, il maxi-singolo da 12 pollici più venduto di tutti i tempi. Questo brano del gruppo di Manchester è passato ad essere da punto di riferimento dell’ossuto post-punk degli anni ’80 a brano irrinunciabile della mutante club music. 

Tra i grandi classici degli anni ’80 poi poi doveroso citare anche Vamos a la playa dei Righeira, i Duran Duran con I Don’t Want Your Love, Notorious o View to a Kill, Europe con Final Countdown. E ancora Olympic Games di Miguel Bosé e Forever young di Alphaville. Qualche menzione anche per le canzoni italiane anni ’80 con Non so che darei di Sorrenti, Viva la mamma di Bennato, o Vacanze romane dei Matia Bazar.

 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo