Quanto guadagna Carlo Pinsoglio? Ingaggio Juventus, stipendio

Carlo Pinsoglio è il terzo portiere della Juventus, un calciatore italiano classe 1990 cresciuto nello stesso club calcistico. Vediamo quanto guadagna Pinsoglio alla juve, qual è lo stipendio netto che il giocatore porta a casa per ogni stagione calcistica.

Chi è Carlo Pinsoglio e qual è il suo stipendio

Carlo Pinsoglio nasce nel 1990 a Moncalieri. Prima di essere ceduto a diversi club calcistici inizia con la Juve nel settore giovanile già nel 1999. Successivamente, nelle stagioni 2010 e 2016 viene ceduto prima al Torino e poi ritorna nella sua amata Juve in maniera stabile.

Un’altra esperienza che ha segnato il modo di giocare di Pinsoglio è quella con il Modena. Per ben due anni infatti ha fatto parte della squadra emiliana che gli ha permesso di raggiungere i playoff per essere promossa in Serie A.

Altre due esperienze che hanno segnato invece negativamente il giocatore sono state quelle nel Livorno e nel Latina che invece terminarono con la retrocessione in Lega pro.

Ha dichiarato spesso che il suo obiettivo è sempre stato quello di crescere professionalmente e come persona. Ci mette tutto se stesso per riuscire bene nel suo lavoro che è anche una grande passione. Ha giurato a se stesso di crescere come professionista in questi anni in serie A.

Dal 2017 è devoto alla sua attuale squadra adesso è il terzo portiere Juve per la quinta stagione consecutiva.

Per quanto riguarda il suo stipendio, sappiamo che la Juve ha dodici giocatori che ogni stagione guadagnano da cinque milioni in su. Pare che lui al momento sia il giocatore meno pagato, essendo il terzo portiere. Pinsoglio guadagna infatti 300 mila euro netti a stagione.

Non parliamo sicuramente di cifre irrisorie ma se paragonato allo stipendio di giocatori come Dybala e Rabiot potrebbe sembrare una cifra bassa.

La carriera

Come abbiamo detto, la carriera del trentenne Carlo Pinsoglio inizia nel 1999 nella sezione giovanile della Juve. Ha vinto con la squadra la Supercoppa primavera ed il Torneo di Viareggio. Durante questo torneo è stato proclamato miglior portiere dell’edizione. Nel 2009 ha il primo approccio con la Juve quando venne portato come riserva di Antonio Chimenti.

Successivamente passa a diversi club calcistici. Nella stagione 2010 passa al Viareggio. Gioca da titolare e poi l’anno successivo viene ceduto al Pescara in Serie b.

Perde il posto da titolare e passa al Vicenza per un ingaggio da 1 milione e mezzo. La Juve poi lo cede in prestito al Modena. Diventa il portiere titolare. Nel 2015 invece passa al Livorno dove gioca nuovamente in Serie B. La stagione livornese non è certo la migliore della sua carriera. Infatti, ritorna nel 2016 alla Juve.

Infine, viene nuovamente ceduto al Latina, ma anche in questo caso la stagione calcistica non ha molto successo e il Latina retrocede il Serie C.

Finalmente, nell’estate del 2017 ritorna alla Juventus stabilmente, gli viene riconosciuto il ruolo di terzo portiere dopo Buffon e Szczesny. Il suo debutto in serie A avviene nel maggio del 2018 contro il Verona.

Chi volesse seguire gli aggiornamenti del portiere può seguire i suoi social Carlo Pinsoglio Twitter o Carlo Pinsoglio Instagram con i nickname @carlopinsoglio1.