Anna Safroncik chi è? Marito, genitori, età e vita privata

Anna Safroncik è un’attrice ucraina nata a Kiev nel 1981. Scopriamo qualcosa in più sulla sua vita in Italia, sulla carriera che l’ha portata ad essere conosciuta e stimata dal pubblico e sulla sua vita privata. È sposata, ha figli, chi sono i suoi genitori?

Chi è Anna Safroncik?

Con un lungo pensiero pubblicato sui suoi social Anna ha voluto rivolgere una preghiera per la sua terra. L’Ucraina che l’ha amata e cresciuta adesso è vittima di bombe e tirannia. Anna, al programma pomeridiano Rai condotto da Serena Bortone ricorda al suo pubblico che lì sono le sue radici e la sua famiglia che sta scappando dall’orrore della guerra.

Anna nasce a Kiev il 4 gennaio del 1981. Sua madre Lilija Capkis un’insegnante di danza e ballerina professionista e suo padre Jevhenij Safroncik, tenore.

Da bambina Anna ha già le idee chiare, vuole essere un’attrice, ama il palcoscenico. A quattro anni debutta infatti nella recitazione con La Fiaba dello zar Saltan. A sette anni viene iscritta all’Accademia dello Spettacolo di Kiev. Ha studiato oltre a recitazione anche ballo, canto e musica.

A soli 12 anni Anna e la madre decidono di trasferirsi ad Arezzo in Italia. Entra anche nella fase finale del concorso di Miss Italia dove si classifica all’ottavo posto.

È il 2000 quando debutta per la prima volta nel cinema italiano nel film C’era un cinese in coma di Carlo Verdone.

Per quanto riguarda la sua vita privata sappiamo che ha avuto una relazione con l’attore Giulio Berruti. La coppia si conobbe sul set di La figlia di Elisa, ritorno a Rivombrosa.

La storia però è finita presto e Anna ha conosciuto Paolo Barletta, un imprenditore con cui ha condiviso la propria vita fino al 2015.

Nel 2017 invece ha avuto una relazione con Tommaso Cicchinelli. Una storia piuttosto travagliata piena di alti e bassi, rotture e ritorni. Pare che al momento i due siano tornati a frequentarsi. Non si sa molto di questa relazione a causa della riservatezza di Cicchinelli stesso.

La carriera

Anna Safroncik quindi debutta nel cinema italiano nel 2000. Diventerà però celebre e conosciuta da tutti con la partecipazione nel 2004 alla soap opera Centovetrine. Interpreta un personaggio avido e spietato che esce di scena nel 2007.

Ma far parte del cast di Centovetrine lancia la sua carriera. Nel 2007 interpreta il ruolo della Marchesa Vittoria nella miniserie La figlia di Elisa- ritorno a Rivombrosa. Nello stesso anno riceve il riconoscimento Premio Personalità Europea che le viene consegnato in Campidoglio.

Nel 2009 ritorna al cinema con un ruolo nei film La bella società e La matassa. Invece nel 2012 diventa la protagonista della fiction Le tre rose di Eva. L’anno successivo ritorna con Le tre rose di Eva 2 continuando parallelamente a interpretare altri ruoli in film italiani.

Anna non si ferma, ama il suo lavoro e la sua passione l’ha portata ad essere un’attrice di successo conosciuta in tutta Italia. Come abbiamo già accennato di recente è stata ospite in un programma Rai in cui ha voluto rivolgere il suo pensiero alla famiglia che vive in Ucraina.