Relax e meraviglie di Cavo, la metà turistica più in dell’Isola d’Elba

Cavo è una delle località turistiche dell’Isola d’Elba di maggiore attrattiva. Si tratta di un bellissimo centro balneare attrezzato che si estende fino a Capo Castello e fa parte del comune di Rio, all’estrema punta nord dell’Isola. Se hai in programma di visitare l’Elba e di fare tappa a cavo ti conviene prima dare uno sguardo alla tratta del

traghetto Piombino Cavo per individuare le date migliori di partenza e dare forma alla tua prossima vacanza.

Cosa troverai a Cavo al tuo arrivo?

Cavo è una frazione molto piccola che, durante la stagione fredda, conta a malapena seicento abitanti. Tuttavia è ben organizzato perché offre ristoranti, bar, alimentari e tantissime altre attività commerciali visto che, in estate, il numero di persone tende letteralmente a quintuplicare.

Il motivo di maggior attrattiva di Cavo, oltre alla spiaggia attrezzata, pulita e confortevole, risiede nel passato storico che la caratterizza. Difatti Cavo è in una posizione strategica per i collegamenti con la terraferma sin dall’antichità, quando ospitò personaggi noti del calibro di Giuseppe Garibaldi. Egli soggiornò proprio da queste parti durante il 1849, quando era in viaggio per l’isola di Caprera.

Oggi sulla Spiaggia di San Bernardo puoi visitare la lapide che ricorda proprio il passaggio di Garibaldi da queste parti. Non solo! Molti amanti dell’architettura e degli stili eclettici passano per Cavo per visitare il Mausoleo Tonietti, una singolare quanto spettacolare costruzione in stile liberty che si staglia dalla fitta vegetazione dell’isola e che è impossibile non notare quando arriverai in città.

La spiaggia principale

La spiaggia principale si divide in due zone: una sorge presso la località di San Bennato e si estende su circa quattrocento metri di sabbia scura. L’altra è nominata Cala Bolbaia e distingue per la sabbia chiara e fine che illumina i fondali.

Oltre al relax in spiaggia potrai goderti un’interessante visita alle Miniere di Rio Albano dove gli Etruschi estraevano tutto il ferro che li portò all’apice della ricchezza. Se proseguirai lungo il mare potrai passare per la Spiaggia di Cala dell’Alga e quella di Frugoso dove sorgono costruzioni romane risalenti al I secolo.

I resti antichi del passaggio dei romani

Tra queste ammirerai la Villa Romana di Capo Castello, un esempio maestoso e sofisticato di tecnica edilizia antica. La villa, in origine, era caratterizzata da ampie terrazze circondate da pavimentazioni ricche in marmo e mosaici scenografici. Attorno alla villa si erigeva la folta vegetazione che faceva da cornice a questa imponente costruzione.

Infine potrai scoprire i resti ben conservati del Museo Archeologico della Linguella di Portoferraio. Qui troverai numerosi reperti archeologici molto antichi tra i quali è presente anche del materiale decorativo in bronzo e terracotta ripreso direttamente dalla Villa di Capo Castello. Il manufatto più interessante è quello della vasca antica che faceva parte dell’acquedotto e che serviva ad alimentare una delle cisterne della villa.

Cavo è una meta storica di indubbio valore, perfetta per chi ama dividere la propria vacanza tra nuotate nel mare limpido e visite ai più importanti reperti storici dell’intera isola.