Quanto guadagna il capo dello stato in Italia? Stipendio, i costi del governo

Il mandato alla presidenza della repubblica di Sergio Mattarella sarebbe scaduto lo scorso 3 Febbraio, ma durante le elezioni del nuovo capo dello Stato, il Parlamento ha rieletto per altri 7 anni proprio Sergio Mattarella.

Il presidente della Repubblica italiana eletto quindi è stato riconfermato con maggioranza assoluta ed ha prestato ieri giuramento per il suo insediamento.

Ma vediamo qualche curiosità sul capo dello Stato: quanto guadagna? Quali sono le spese dello Stato Italiano per le elezioni e per il presidente della repubblica? Dove è possibile trovare informazioni sulle cifre che riguardano lo stipendio del capo dello Stato?

Chi è il presidente Repubblica Italiana?

L’elezione presidente della Repubblica è terminata riconfermando il mandato settennale al presidente uscente Sergio Mattarella.

Il capo dello Stato è una figura fondamentale per il nostro Paese e la Repubblica italiana da molti punti di vista.

Egli infatti, è chiamato ad esercitare importanti compiti e facoltà che gli sono attribuiti dalla legge, è richiesta nel corso del mandato assoluta integrità morale. Il presidente della Repubblica è infatti un organo super partes che prende le decisioni finali in materia di Giustizia, legislazione e sicurezza dello Stato.

Il presidente rappresenta l’unità nazionale, essendo la nostra una repubblica parlamentare. Tra i suoi compiti principali egli indice le elezioni delle camere e del capo del Governo. Autorizza la presentazione dei nuovi decreti di legge e promulga le leggi. Nomina anche alcuni funzionari dello Stato, ratifica i trattati internazionali ed ha il comando delle forze armate.

Il capo dello Stato è chiamato a presiedere anche il Consiglio supremo di difesa ed il CSM.

È responsabile solo di Alto tradimento verso la Costituzione e non è responsabile per nessun altra azione di altro tipo.

Quanto guadagna Il capo dello Stato italiano?

Sul sito www.quirinale.it è sempre possibile visionare il bilancio dei presidenti della Repubblica. Si tratta della cifra messa a disposizione dallo Stato per il pagamento di tutti i funzionari ed il personale, i consulenti ed il mantenimento degli edifici e palazzi adibiti alla presidenza della Repubblica.

In questo prospetto rientra anche lo stipendio del Capo dello Stato e la quota del bilancio corrispondente al salario è pari allo 0,11% del bilancio triennale.

Secondo l’ultimo bilancio 2021-2023 che resterà quindi attivo per i prossimi anni il guadagno del capo dello stato ammonta a 239 mila euro l’anno. Stiamo parlando di quasi 20 mila euro al mese di stipendio lordo.

Nonostante questo, lo stipendio del Presidente della Repubblica italiana non è il più alto al mondo. Il primato attualmente lo detiene il primo ministro di Singapore con quasi 2 milioni di dollari l’anno. Mentre il presidente degli USA guadagna circa 400 mila dollari l’anno.

Fu proprio Mattarella che stabilì, durante i suoi primi anni di mandato, il divieto di cumulo tra lo stipendio ed i vitalizi.

Il capo dello Stato infatti ha diritto ad un vitalizio ma potrebbe avere anche altre entrate come ad esempio la pensione nel caso dello stesso Mattarella.

Egli decise di stabilire come tetto massimo per la retribuzione 240 mila euro l’anno rinunciando così alla pensione da professore universitario ed ai vitalizi.