Stufa alogena fa male? Pro e contro

Quando le temperature si abbassano si sente sempre l’esigenza di scaldare l’ambiente, soprattutto l’interno di alcune stanze della casa. In abitazioni caratterizzate da ampi spazi e stanze difficili da riscaldare i termosifoni possono non essere sufficienti e così si cercano alternative come la stufa alogena o termoventilatore. Le stufe alogene sono un tipo di stufe a corrente elettrica ed emanano calore tramite irradiazione. Il calore consente di riscaldare con velocità l’ambiente, quindi si tratta di un dispositivo ideale per chi vuole ottenere calore rapidamente. Quali sono le caratteristiche specifiche di queste stufette alogene? Le stufe alogene fanno male? Quali sono i loro consumi? Ci sono vantaggi o svantaggi nel loro utilizzo? Ci sono tantissimi modelli, c’è la stufa alogena ventilata, ci sono le stufe che consumano poco e via dicendo. Proviamo capirci di più.

Stufa alogena consumi: cosa c’è da sapere

Cosa dire su stufette che consumano poco e stufe alogene consumi? La stufetta alogena è caratterizzata dalla presenza di almeno tre se non quattro lampadine alogene che, tramite l’elettricità, producono il calore fin da subito e ad alte temperature. Questi dispositivi sono molto utili in situazioni in cui si ha necessità immediata di calore come la mattina presto, alla sera o durante il cambio di stagione. Indicativamente i consumi di corrente da parte di una stufetta di questo tipo sono piuttosto ridotti anche perché si tratta di un dispositivo a risparmio energetico. La potenza non supera quasi mai i 2000watt e questo significa che le stufette possono consumare tra i 1000 e i 2000watt in media.

Stufa alogena fa male: i pro e i contro

L’utilizzo della stufa elettrica alogena porta con sé una serie di vantaggi e svantaggi. La stragrande maggioranza degli utenti cerca informazioni come “stufa alogena prezzo”, “stufa alogena consumo”, “stufe alogene prezzi”, “stufe al quarzo ventilate”, “stufa alogena amazon”.

Stufe elettriche alogene: vantaggi

Dopo aver parlato del consumo stufa alogena non si può non fare un accenno ai suoi vantaggi. Si tratta senza dubbio di un prodotto economico, a differenza di termosifoni a olio o termoventilatori. Il prezzo varia da modello e modello, sul mercato è possibile trovare dispositivi che costano anche 7 euro, per arrivare a dispositivi in vendita a circa 40 €. Queste stufette sono anche sicure dato che sono progettate tenendo conto degli standard di sicurezza per la prevenzione di incidenti di qualsiasi tipo. Per maggior sicurezza è bene scegliere un calorifero dotato di spegnimento automatico, così da ridurre il rischio di incendi e altri inconvenienti. A queste caratteristiche si aggiunge la loro leggerezza e la presenza di luce durante l’uso, utile in casi di mancata illuminazione.

Stufe alogene: svantaggi

Questi dispositivi non sono adatti per studiare ambienti grandi, in quanto la potenza del riscaldamento è comunque piuttosto bassa. Sono indicate per piccoli uffici, bagni e piccole stanze. Attenzione poi al fatto che la velocità del riscaldamento va di pari passo con quella di riscaldamento, altro motivo per cui il calore tende a disperdersi immediatamente. Un ulteriore svantaggio è dato dal fatto che i prezzi di ricambio hanno costi elevati.