Cercare l’amore in chat? Possibile ma potrebbe svuotarvi il conto

L’approccio tra persone, la conoscenza, l’amicizia e forse l’amore può avvenire in svariati modi. Anche sul web.

Ultimamente il web è sempre più al centro delle vite di milioni e milioni di donne e uomini. Le possibilità offerte dal contesto specifico spesso superano qualsiasi immaginazione. Attraverso il web si prenotano viaggi, si acquista qualsiasi cosa, si accede a servizi, si conoscono nuove persone e addirittura c’è che trova l’amore. Possibile? Certo, in teoria è più che possibile, in pratica, invece il tutto rappresenta sempre un enorme rischio.

Truffa sentimentale
Eco di Milano

Cosi come anticipato, il web, consente praticamente qualsiasi dinamica. Al giorno d’oggi, quindi, il web è praticamente onnipresente almeno potenzialmente nella vita di qualsiasi cittadino. In merito poi alla possibilità di conoscere nuove persone, di trovare addirittura il grande amore, beh, parliamo di dinamiche molto complesse, situazioni delicate che soprattutto sul web potrebbero dare vita a condizioni molto particolari da gestire.

Il rischio che tutti temono è quello di trovare dall’altra parte la persona sbagliata, quella che non immaginiamo possa nascondersi dietro toni e modalità di approccio che fanno pensare a tutt’altro. La grande incognita, insomma è tutta qui. Le cronache, spietate come sempre, ci dicono che purtroppo molto spesso dietro profili in chat apparentemente innocui si nascondano dei feroci truffatori. Il problema nasce quando si viene fuori dalla chat.

Spesso oltre la chat vanno in scena delle vere e proprie relazioni sentimentali a distanza, situazioni in cui i due soggetti in questione non si conoscono nemmeno di persona, ma portano avanti un vero e proprio rapporto di coppia. In merito ai rischi potenziali c’è da dire che la cosa potrebbe concretizzarsi, la dinamica truffaldina, si intende, nel momento in cui la “vittima” si manifesta, per cosi dire, assolutamente innamorata del proprio carnefice.

A quel punto si potrebbe assistere a qualsiasi richiesta da parte del malintenzionato, anche richieste di natura economiche prontamente esaudite dall’altra persona. Non sarebbe il primo caso. Cosi come anticipato le cronache quotidiane sono piene zeppe di vicende in cui si parla di apparenti storie d’amore virtuali terminate in una fragorosa truffa. Spesso, addirittura, le persone coinvolte, gli artefici dei raggiri sono anche persone sposate o comunque sentimentalmente legate ad altri individui.

Molte volte si può rovinare una famiglia per un colpo di testa preso in chat, per la pretesa esaudita di chi dall’altra parte si finge interessato e invece non cova altro che interessi di natura economica. Innamorati, o presunti tali e conto corrente svuotato, in sintesi.

Cercare l’amore in chat? I consigli di Banca Intesa ai cittadini

A proposito di matrimoni rovinati c’è un dato molto particolare che viene fuori da uno studio condotto dall’associazione matrimonialisti. “Famiglie distrutte, e almeno 3.000 separazioni all’anno a seguito di tali fatti. Per non parlare dei danni economici contro i quali non esiste rimedio”. Questo un breve estratto di quelle che sono le conclusioni alle quali si è giunti in merito allo studio specifico precedentemente anticipato.

Il presidente della stessa associazione, Gian Ettore Gassani si rivolge al Governo e chiede come prima misura più che mai incisiva di “prevedere un’aggravante del reato di truffa quando la vittima viene raggirata da truffatori sentimentali che ricevono denaro. I social sono terra di nessuno. È impossibile risalire ai truffatori stranieri, non è consentito mettersi sulle tracce dei soldi che i truffati versano nelle mani dei truffatori”.

Di recente, poi, Banca Intesa, per dare in qualche modo un sostanziale orientamento ai propri clienti ha diffuso una serie di consigli da utilizzare in merito alla navigazione sul web e alla possibilità d’imbattersi in specifiche dinamiche:

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
  • Fai molta attenzione alle informazioni personali che condividi sui social network e sui siti di appuntamenti;
  • cerca di rimanere in contatto con i potenziali partner tramite il sito, evitando i canali personali come il telefono o la chat;
  • fai delle ricerche sull’identità della persona e sull’autenticità della foto;
  • non fornire mai i dati del tuo conto o della tua carta di credito, del tuo account on line o copie di documenti personali;
  • evita di inviare pagamenti anticipati o di trasferire denaro per conto di qualcun altro (il riciclaggio di denaro è un reato);
  • confidati con i tuoi amici o parenti;
  • se sei una vittima, presenta una denuncia alla polizia e se hai fornito i dettagli del conto, contatta subito la tua banca.

La truffa è insomma ovunque, chiaramente soprattutto dove meno immaginiamo possa esserci. Massima allerta e occhi sempre ben aperti. Specifiche dinamiche potrebbero addirittura rovinarvi la vita.