Bonus spesa 2022: a novembre molte famiglie potranno richiederlo, l’iniziativa di questi Comuni

Si tratta di un’importante iniziativa a cui molte famiglie hanno la possibilità di aderire in questo difficile momento storico ed economico.

Le famiglie italiane potranno avere un nuovo aiuto per affrontare le spese dell’ultimo periodo.

come avere il bonus spese
foto adobe

Infatti, potranno fare richiesta di nuovi buoni spesa, che potranno essere richiesti nel mese di novembre 2022. Si tratta di rispettare pochi requisiti per presentare la domanda, mentre la modalità di erogazione sono molto semplici. Un aiuto importante, che permetterà di acquistare alimenti e generi di prima necessità per le famiglie italiane in difficoltà.

L’iniziativa dei buoni spesa

L’importante iniziativa, di distribuire dei buoni spesa alle famiglie in difficoltà è stata lanciata dal Comune di Gissi in provincia di Chieti, in Abruzzo. Qui, entro il 25 novembre 2022 le famiglie interessate potranno fare richiesta per avere dei bonus da utilizzare per l’acquisto di generi alimentari, farmaci oppure vestiti. Ma non è tutto. Si potranno ottenere buoni per l’acquisto di altri prodotti, come libri di testo scolastici, in quanto sono molti gli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa. Il bonus ottenuto dovrà essere speso entro il prossimo 6 gennaio. Per inviare la domanda bisognerà recarsi direttamente negli uffici comunali oppure inviare la mail all’indirizzo: protocollo@comune.gissi.ch.it e tramite pec a: comune.gissi@legalmail.it.

La misura ideata dal Comune di Voghera

Ci spostiamo nel Comune di Voghera, anche qui l’amministrazione comunale ha deciso di attivare delle iniziative per sostenere le famiglie in difficoltà economiche. In questo caso, è stato deciso di attivare un bonus spesa che può essere utilizzato per i beni di prima necessità. Ad esempio, per il pagamento delle utenze domestiche che può essere richiesto dai nuclei familiari che hanno un ISEE inferiore a 5 mila euro. Anche in questo caso, la domanda potrà essere presentata recandosi direttamente negli uffici comunali oppure scrivendo all’indirizzo di posta elettronca: contributi@comune.voghera.pv.it.

L’iniziativa lanciata in Emilia Romagna

Altra importante iniziativa è stata lanciata dal Comune di Reggiolo in Emilia Romagna, in provincia di Reggio Emilia. Qui dal 13 novembre e fino al 4 dicembre ci si potrà recare nei negozi convenzionati per fare la spesa. Dove, per ogni scontrino di 15 euro, si potrà avere un biglietto per l’estrazione che si terrà il giorno 8 dicembre, in occasione della festa dell’immacolata. In palio ci sono, ben 500 buoni spesa, che potranno essere utilizzati in tutto il periodo di natale.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Infine, cosa ha deciso l’amministrazione comunale di Corbetta

Vediamo, un’altra importante iniziativa che è stata messa in campo dal Comune di Corbetta, in provincia di Milano. Qui, vista la necessità di risparmiare l’energia e le difficoltà dei cittadini nel pagare le utenze domestiche, il Sindaco e l’amministrazione comunale hanno deciso di non accendere le luminarie nel centro della città. L’idea è quella di stanziare dei fondi per aiutare le famiglie che attraversano un momento di difficoltà economica. Seppur, il Sindaco di Corbetta ha annunciato che quest’anno il natale in ogni caso si sentirà. Si tratta di un’importante iniziativa, volta ad aiutare le famiglie che attraversano un momento di difficoltà economica.