Mangiare cioccolato tutti i giorni: gli incredibili (e inaspettati) effetti sull’organismo

Mangiare cioccolato fondente tutti i giorni provoca dei benefici enormi all’organismo umano. Uno studio conferma gli effetti positivi.

Il cioccolato fondente ad alta concentrazione di cacao è una golosità che, oltre a soddisfare le papille gustative, produce effetti benefici su tutto l’organismo. A quanto pare, infatti, questo goloso spuntino è ricco di sostanze nutritive estremamente positive.

Mangiare cioccolato tutti i giorni:
Canva

Il cioccolato, con alto contenuto di cacao, ha delle caratteristiche nutrizionali estremamente interessanti, tanto da essere considerato un toccasana per l’organismo umano. In circa 100 g di cioccolato con una concentrazione di cacao del 70/85% sono presenti importanti quantitativi di:

  • Fibre
  • Ferro
  • Magnesio
  • Rame.

Insomma, mangiare cioccolato fondente tutti i giorni permette di introdurre nel nostro organismo un’importante quantità di fibre e minerali, che fanno bene al cuore e al sistema nervoso.

Mangiare cioccolato fondente tutti i giorni: i risultati degli studi

Il cioccolato fondente, ovvero quello ad alta concentrazione di cacao, è caratterizzato da valori nutrizionali che lo rendono uno spuntino gustoso e salutare.

All’interno di un piccolo pezzo di cioccolato fondente è possibile trovare importanti quantità di potassio, fosforo, zinco, selenio, acido oleico e acido stearico.

Si tratta di sostanze che hanno un effetto benefico sulla salute del sistema cardiocircolatorio.

Inoltre, il cioccolato fondente contiene stimolanti come caffeina e teobromina in quantità minori rispetto al caffè, tanto da non influire negativamente sulla qualità del sonno.

Tuttavia, al netto di tutte le proprietà benefiche del cioccolato ad alta concentrazione di cacao, è doveroso sottolineare che l’assunzione di 100 grammi di cioccolato fondente al giorno equivale a 600 calorie.

Ad ogni modo, il cioccolato fondente rappresenta una potente fonte di antiossidanti come i polifenoli, flavanoli o catechine che ritardano l’invecchiamento cellulare e neutralizzano i radicali liberi. Così facendo è possibile proteggere l’organismo dalla loro azione negativa. Una delle proprietà più importanti degli antiossidanti è quella anticancerogena.

Gli effetti sul colesterolo

Consumare regolarmente piccole quantità di cioccolato fondente migliora il flusso sanguigno e riduce la pressione arteriosa e venosa.

Tuttavia, vi è anche un altro aspetto particolarmente interessante legato all’assunzione regolare di cioccolato ad alta concentrazione di cacao. Ci stiamo riferendo al miglioramento generale dei fattori di rischio delle malattie cardiache.

A quanto pare, infatti, consumare regolarmente cioccolato fondente riduce il colesterolo cosiddetto cattivo negli uomini e aumenta il colesterolo buono. Come se non bastasse la presenza di flavanoli contribuisce a ridurre la resistenza all’insulina, abbassando notevolmente il rischio di malattie cardiache e la comparsa del diabete.

Infine, non va sottovalutato l’effetto benefico del cioccolato fondente sulle funzioni cerebrali. I risultati emersi, in seguito ad uno studio a cui si sono sottoposti dei volontari sani, ha dimostrato che l’assunzione regolare di flavanoli per 5 giorni ha migliorato il flusso sanguigno al cervello.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Così facendo si è notato un significativo miglioramento delle funzioni cognitive degli anziani che avevano un lieve decadimento cognitivo, ma anche una maggiore fluidità verbale. In ogni caso, la presenza di stimolanti, come la caffeina e la teobromina, migliora nei livelli di attenzione e di reattività a breve termine.