Soldi in arrivo contro il caro bollette: promessa mantenuta

I soldi contro il caro-bollette arriveranno a breve. Verranno stanziati 9,5 miliardi di euro per sostenere le famiglie e le imprese.

Il Governo Meloni mantiene la promessa riservando 9,5 miliardi di euro al caro-energia. Il Consiglio dei Ministri si è concluso con un’ottima notizia per i cittadini.

soldi caro bollette
Canva

Le bollette continuano ad avere importi stellari. Le famiglie ma soprattutto le imprese sono allo stremo e i risparmi per sostenere le spese prima o poi finiranno. È stato chiesto al nuovo esecutivo di intervenire repentinamente e in modo efficiente e sembrerebbe che tale richiesta sarà presto esaudita. Risorse per 9,5 miliardi di euro verranno stanziate contro il caro-energia e questo sarà solo l’inizio. Nel 2023, infatti, arriveranno in totale 21 miliardi di euro per contrastare gli aumenti di luce e gas. Una somma importante per una manovra necessaria. I termini secondo i quali tali risorse verranno impiegate non sono ancora stati definiti. Sul tavolo di lavoro del Governo Meloni ci sono diverse ipotesi da vagliare per scartare quello meno efficaci e attuare quelle che realmente potranno aiutare la popolazione.

Soldi contro il caro bollette, i piani del Governo

Tra le ipotesi in fase di studio citiamo l’estensione del Bonus sociale ad una più ampia platea di beneficiari alzando il limite ISEE. Attualmente la soglia è di 12 mila euro ma l’idea è di arrivare fino a 15 mila euro. Tante famiglie in più potranno, così, ottenere gli sconti in bolletta per ammortizzare la spesa. Rimarrà di 20 mila euro, con molta probabilità, il limite per le famiglie numerose (con almeno quattro figli a carico). Il cambiamento, se ci sarà, non richiederà nessun inoltro della domanda. Lo sconto verrà applicato automaticamente in fattura.

Questo aiuto economico andrebbe ad aggiungersi agli altri due interventi decisi da ARERA e dall’Antitrust. I gestori non possono aumentare unilateralmente le tariffe dell’energia elettrica alla scadenza dei contratti fino a fine aprile 2023. Per quanto riguarda il gas, invece, per le utenze domestiche del mercato tutelato i prezzi si ridurranno del 12,9% a parità di consumi. Purtroppo, però, andiamo incontro all’inverno e per poter risparmiare occorrerà trovare metodi di riscaldamenti alternativi al gas.

Gli interventi non finiranno qui

Oltre agli interventi per contrastare il caro bollette, il Governo Meloni dovrà risolvere molte altre questioni. Dalle pensioni al Reddito di Cittadinanza fino alla NASPI ma anche il taglio del cuneo fiscale, l’innalzamento del limite della no tax area fino ad arrivare ad una nuova rottamazione delle cartelle esattoriali.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Proprio con riferimento alla pace fiscale, è in previsione l’arrivo di un grande aiuto economico per tanti contribuenti debitori. Nei piani del Governo c’è, infatti, la cancellazione delle cartelle esattoriali fino a mille euro, la rateizzazione delle cartelle di importo superiore con l’annullamento di interessi e sanzioni.