Francobolli, guadagnarci è semplicissimo: il modo migliore

Di questi tempi alcune passioni sono più che mia amplificate dal progresso tecnologico. Il discorso vale per molte di esse.

Recenti ricerche evidenziano come negli ultimi anni milioni e milioni di cittadini in ogni parte del mondo si siano appassionati con enorme entusiasmo a dinamiche collezionistiche. Nella maggior parte dei casi si tratta di contesti ben definiti e radicati, come ad esempio monete, banconote e francobolli, ma ovviamente non è tutto. Sempre nuovi contesti prendono forma, ormai praticamente si colleziona qualsiasi cosa ed il fenomeno continua a crescere inesorabilmente.

Francobolli monete
Canva

A fornire per quel che riguarda certi contesti collezionistici la decisiva impennata hanno contribuito di certo alcuni fattori. Tra questi non si può non prendere in considerazione l’evoluzione tecnologica, il progresso insomma. Chiaramente il riferimento principale è al web. Grazie alla rete, negli anni, milioni e milioni di persone hanno avuto la possibilità di approcciarsi a contesti, situazioni, dinamiche, prima probabilmente ignorate, con estrema facilità ed efficacia.

Cosi come è accaduto per le monete e per le banconote, su tutti, anche per i francobolli l’avvento della rete ha rappresentato una sorta di manna dal cielo. Milioni di pagine dedicate all’argomento, create in ogni parte del mondo per catturare le attenzioni di appassionati in ogni dove. Illustrazioni, schede tecniche, dati e quant’altro. Ovviamente le relative valutazioni dei vari esemplari e la possibilità tra l’altro per gli appassionati di interagire tra loro.

Scambiare pareri, opinioni e magari anche gli stessi esemplari, acquistare e vendere nella massima sicurezza. In più la possibilità di partecipare ad eventi, fiere e quant’altro, comprese aste on line o in presenza organizzate dalle stesse piattaforme web. Una vera e propria rivoluzione insomma che ha consentito, cosi come anticipato, a milioni di persone di affacciarsi ad una realtà spesso completamente ignorata in passato. Il progresso, insomma.

Nel caso specifico dei francobolli, cosi come ancora una volta possiamo trovare anche nel contesto di monete o banconote, esistono determinati fattori che possono contribuire a far letteralmente schizzare la valutazione di un determinato esemplare. L’anno di produzione, il soggetto, la situazione socio politica, altro fattore spesso determinante, ed in più la possibilità di errori di stampa, veri e propri difetti insomma, sempre molto apprezzati dal mercato collezionistico.

Chiaramente l’attenzione degli stessi collezionisti è altrettanto indirizzata da quelle che sono le dinamiche sviluppate dallo stesso mercato. Vendere un francobollo, ad esempio, in un certo modo può richiedere tempo. Il momento giusto insomma, le giuste condizioni. Ad ogni modo, indagare, studiare le singole vicende legate agli esemplari di francobolli più prestigiosi può dare la giusta spinta verso una maggiore consapevolezza anche dello stesso mercato.

Francobolli, guadagnarci è semplicissimo: gli esemplari di maggior valore e le proprie storie

Uno dei pezzi più pregiati in assoluto è senza alcun dubbio il francobollo italiano comunemente definito “Gronchi rosa”. Lo stesso esemplare fu ritirato dal mercato nel giorno stesso della suo esordio, per cosi dire, a causa di un vistoso errore riguardante alcuni confini riportati in modo errato sull’immagine principale dell’esemplare. Attualmente questo francobollo arriva a valere oltre 30mila euro. Altro pezzo italiano di assoluta qualità e dal gran valore storico e non solo è il Trinacria, francobollo di epoca garibaldina da mezzo Tornese.

C’è poi il francobollo con il più alto valore in assoluto. il Jenny rovesciato, arrivato all’incredibile cifra di 700.000 euro. Il nome, particolare, arriva chiaramente da un errore di stampa che ne aveva visto il soggetto, di fatto, capovolto, rispetto a come sarebbe dovuto apparire. Chiaramente ad incidere sulla valutazione che si fa di un determinato francobollo è anche lo stato di conservazione di quest’ultimo. Per provare a vendere poi un francobollo, chiaramente, oggi, i canali ideali sono quelli offerti dal web.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Piattaforme di vendita on line come Ebay, per esempio. Il processo complesso che cresce e si sviluppa di continuo alle spalle di questa incredibile passione. Una dinamica impazzita capace di coinvolgere sempre più appassionati in giro per il mondo.