Superenalotto, la vincita è da brividi: il jackpot sembra vicino

Una nuova vincita nel nostro pase, giocatori al settimo cielo per una dinamica che certo, ogni tanto mostra i suoi frutti.

Si vince e lo si fa anche discretamente al Superenalotto. Sono giorni difficili questi, momenti in cui milioni e milioni di italiani ripongono le proprie speranze sul gioco, sul concorso specifico insomma e sul suo jackpot ultramilionario. Di questi tempi, insomma, sapere di poter contare, fortuna permettendo, su una potenziale vincita del genere non può che far aumentare le speranze di successo. Già, la speranza, oggi, con ogni probabilità presente esclusivamente in tale contesto.

Soldi
Adobe

Il Superenalotto, oggi più che mai rappresenta a tutti gli effetti i sogni e le speranza dei cittadini. Ci si trova di colpo proiettati all’interno di una dinamica della quale probabilmente soltanto poco prima si ignorava qualsiasi elemento. Oggi, invece il discorso è cambiato. In questa fase, la crisi, più aggressiva che mai ha quasi obbligato i cittadini a guardare con una certa dose di speranza al gioco, considerandola l’unica potenziale dinamica vincente.

Non esiste altra situazione, altra condizione, capace di mettere il cittadino stesso di fronte alla possibilità, potenziale, certo, ipotetica, di conquistare somme di denaro tanto alte in un tempo tanto breve. Tecnicamente qualcosa del genere non esiste. Oggi più che mai, insomma, il gioco rappresenta la speranza. Un futuro migliore, senza preoccupazioni. Considerare una alternativa concreta a ciò che si sta vivendo, senza tensioni ne drammi legati alle difficoltà di far quadrare il bilancio familiare.

L’ultima notizia riguardante una importante vincita nel nostro paese arriva da Alto Reno Terme, in provincia di Bologna. Nella località in questione, presso la tabaccheria Altoreno 17 di Porretta, un gruppo di fortunati giocatori, attraverso un elaborato sistema di gioco si sono portati a casa la bellezza di 300mila euro grazie al Superenalotto. Nessun “6” nemmeno in questa estrazione, con il jackpot che ormai raggiunge i quasi 300 milioni di euro.

Nel corso dell’ultima estrazione il premio più prestigioso è stato quello assegnato dal  “4 stella”, che ammonta a 39.764 euro.  “Sono stati così tanti i clienti che mi hanno scritto o telefonato – spiega il titolare della tabaccheria Andrea Guglielmi – che il mio cellulare ieri mattina si è intasato ed è andato in tilt. A quel punto molti sono venuti direttamente in negozio a congratularsi per aver centrato l’obiettivo. Era da circa 3 mesi che giocavamo questo sistema e alla fine la vincita è arrivata. L’abbiamo ripetuta ogni sabato e ogni quota costava 10 euro e 50 centesimi. I vincitori si portano finalmente a casa una cifra superiore ai 3mila euro e di questi tempi credo che questa sia davvero una buona notizia per loro”.

Superenalotto, la vincita è da brividi: il sistema vincente che ha spiazzato tutti

Vincita Bologna
Web

“Il costo del sistema – prosegue Guglielmi – è stato diviso in 72 quote di cui 50 erano riservate ai miei clienti, mentre 22 sono state affisse nella bacheca nazionale della Sisal e potevano essere acquistate nelle altre ricevitorie oppure online. Devo dire che nel giro di due ore tutte le quote venivano sempre vendute a dimostrazione di come la scelta dei numeri e le combinazioni proposte avessero una buona credibilità. Durante questo periodo lo abbiamo giocato solo per l’estrazione del sabato perché era studiato principalmente per miei clienti. Durante la settimana avrei fatto fatica a raggiungere le 50 quote, dato che non avrei potuto offrirlo a tutte quelle persone che hanno la seconda casa in zona e che la raggiungono durante il fine settimana”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Chiaramente considerando la dinamica in questione si sottolinea la fiducia che comunque esiste tra chi propone il sistema e chi lo acquista. Una modalità di gioco completamente diversa dal solito per intenderci. Questa stessa logica emerge molto chiara specialmente all’indomani di una eventuale vincita. “Se non ci fosse non sarei andato avanti nell’offrire questo sistema – aggiunge Guglielmi –. Adesso attendo che mi venga accreditata la cifra. Poi, passerò a liquidare i vincitori attraverso un bonifico, un assegno o anche in contati a seconda delle loro richieste. Nel frattempo stiamo già studiando un’altra sequenza per tentare un’altra vincita”.