Diabete: come curarlo in tempo, i sintomi che non devi mai sottovalutare

Sono molti i disturbi che possiamo avvertire laddove siamo in presenza di questa malattia, accorgersene in tempo può aiutare a prevenirla.

Tra le malattie più difficili da curare non si può non citare il diabete.

verificare la presenza di diabete
foto adobe

Si tratta di una malattia cronica, che si caratterizza per i livelli molto alto di glucosio nel sangue. Questo è dovuto ad un’alterata funzionalità dell’insulina. E’ una malattia che preoccupa molto, ed è importante curarla per tempo e cercare di prevenirne i sintomi.

Quanti tipi di diabete ci sono

Possiamo dire che ci sono due tipi di diabete. Il primo si verifica quando il pancreas non è più capace di produrre insulina, di conseguenza è necessario integrarla con la siringa. Il secondo, invece, si verifica quando il pancreas riesce a produrre insulina ma sono le cellule che non riescono a farne utilizzo. La seconda tipologia di diabete si può verificare con l’avanzare degli anni, quando una persona è obesa o quando non si effettua attività fisica.

Come controllare la presenza di diabete

Per tenere sotto controllo il livello di diabete è sufficiente fare delle semplici analisi del sangue. Dal prelievo si potrà controllare i valori. Qualora quelli di glicemia saranno superiore a 126, l’esame dovrà essere ripetuto. Se anche la seconda volta i valori saranno alti, si è in presenza del diabete.

I sintomi sospetti che caratterizzano questa malattia

E’ molto importante fare attenzione ai valori del diabete. Se questo non viene curato per tempo, potrebbe provocare altri gravi danni fisici. Ad esempio portare delle complicanze ai reni, alla retina, ai nervi periferici e al sistema cardiovascolare. Inoltre, ci sono dei sintomi iniziali che non vanno mai sottovalutati. Ad esempio una vista appannata, è uno dei primi sintomi di chi ha il diabete. Inoltre, occorre allarmarsi quando la fame aumenta in maniera esponenziale, poiché molto probabilmente le cellule non riescono più a trovare energia negli zuccheri.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Gli altri sintomi a cui è necessario prestare attenzione

Altri sintomi a cui è necessario prestare la massima attenzione sono la spossatezza, la sete frequente e il formicolio. Dunque, bisogna prestare molta attenzione laddove aumenti la stanchezza. Stessa cosa vale per la necessità di bere molta acqua, questo potrebbe significare che il glucosio è molto alto e quindi l’organismo ha bisogno di bere molto. Altro sintomo comune da non prendere sotto gamba è il formicolio su mani e piedi. Questo fenomeno può significare un danno ai vasi sanguinei. Inoltre, dato che il diabete incide sul nostro organismo, questo potrebbe avere maggiori difficoltà a guarire dalla infezioni.