Caro carburante, arriva una buona notizia per i consumatori: la decisione del governo

Al vaglio dell’esecutivo nazionale vi è una nuova proroga per contenere l’aumento del costo del carburante che si è avuto negli ultimi mesi.

Il prezzo del carburante continua ad essere molto elevato. Le famiglie italiane stanno spendendo una fortuna per fare il pieno nella loro automobile.

nuovo taglio sulle accise
foto adobe

In questo contesto, il Governo nazionale sta pensando di prorogare ancora una volta il taglio delle accise sui carburanti. Stando a quanto riportato da Il sole 24 ore, questo dovrebbe avvenire con un decreto interministeriale firmato da Roberto Cingolani e Daniele Franco. L’ultima proroga che il Governo, a guida Mario Draghi, aveva inserito con il decreto Aiuti bis ha come scadenza il 20 settembre 2022.

Quanto costerà per le casse dello stato la nuova proroga

Ora con questa ulteriore proroga il termine dovrebbe essere portato fino al 20 ottobre del 2022. Dunque, la scadenza sarà posticipata di almeno un altro mese. In questo caso, il costo per le casse dello stato sarà di circa un miliardo di euro. Su benzina e diesel il taglio delle accise è di 25 centesimi al litro più iva, mentre sul gpl è di 8,5 centesimi al litro più iva. Si tratta di una riduzione importante, visto che il costo del carburante negli ultimi mesi è salito alle stelle. A pagare, come sempre, sono stati i consumatori.

Quanto costa fare un pieno oggi con la benzina

I dati elaborati ieri dal Quotidiano Energia fanno un resoconto di quello che è il prezzo medio nazionale del carburante. La benzina costa in media 1,772 euro al litro in modalità self. Con i prezzi che sono compresi tra 1,759 e 1,786 euro per ogni litro. Si risparmia qualcosa, quando si fa rifornimento nelle stanzioni di servizio senza logo. Qui il prezzo della benzina è di 1,764 euro. Ovviamente il prezzo sale in modalità servito. Con il costo medio che sale a 1,917 euro. I prezzi delle varie compagnie sono compresi tra 1,849 e 1,975 euro al litro. Nelle stazioni senza logo, il prezzo in modalità servito è di 1,818 euro al litro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Quanto costa fare un pieno oggi con il diesel

Venendo al diesel, le notizie non sono certo migliori per gli automobilisti. In questo caso, il prezzo medio in modalità self è di 1,834 euro al litro. Con i prezzi praticati dalle compagnie di servizio che vanno da 1,819 a 1,843 euro. Mentre le compagnie senza logo offrono un prezzo di 1,832 euro al litro. In modalità servito, invece, il diesel ha un costo medio di 1,972 euro per ogni litro. Compreso tra 1,931 e 2,025 euro al litro. Come sempre, il prezzo più basso è offerto dalle stazioni di servizio senza logo, qui costa 1,883 euro al litro. Mentre il costo del gpl si trova tra 0,803 e 0,828 euro al litro. Mentre quello del metano è tra 2,486 e 3,123 euro al litro. Nelle compagnie senza logo il gpl costa 0,798 euro al litro mentre il metano 2,660 euro.