Conto Corrente gratuito, chi spetta e come richiederlo: puoi ottenerlo con zero spese

È davvero possibile ottenere un conto corrente gratis e a zero spese? La risposta è sì e in questo articolo vedremo chi può richiederlo.

Per chiunque si trovi in una condizioni economica svantaggiata, verificabile attraverso l’Isee sono previsti vantaggi e aiuti anche per quanto riguarda l’apertura di un conto corrente.

conto corrente guerra
Adobe Stock

In questo articolo vedremo chi può richiedere, e a quali condizioni, l’apertura di un conto corrente completamente gratuito in base al proprio rendiconto economico.

Conto corrente gratis, come richiederlo

Tutti conosciamo le spese per il mantenimento di un conto corrente, compresi i vari servizi extra che ne aumentano gli oneri, ma non tutti sanno della possibilità di poter ottenere un conto corrente gratuito a zero spese.

Il requisito principale è quello di rientrare in una certa categoria di persone con un determinato reddito Isee, che apre le porte a determinati vantaggi e incentivi in svariati settori. Coloro i quali non superano la soglia annua di 11.600 euro annui possono accedere alla possibilità di aprire un conto corrente completamente gratuito e a zero spese. L’apertura di un conto corrente gratuito è possibile a:

  • pensionati: con un assegno annuale inferiore ai 18.000 euro;
  • contribuenti: che hanno un ISEE inferiore a 11.600 euro l’anno.

A questo punto sarà necessario rivolgersi ad una banca che provvederà con l’apertura di un conto corrente completamente gratuito e a zero spese, portando con sé la documentazione ISEE necessaria alla verifica della situazione economica. Per poter accesso all’intestazione di un conto corrente gratuito di questo tipo l’unica spesa che verrà imposta sarà il pagamento di una somma una tantum. Per tutto il resto il conto corrente sarà completamente gratuito e non ci saranno costi di mantenimento tipici de tutti i conti correnti.

Essendo il conto corrente uno strumento di risparmio, qualora si dovesse raggiungere la soglia dei 5.000 euro l’anno, non sarà necessario pagare nessuna cosiddetta imposta di bollo “patrimoniale”. A fronte di questo risparmio, però, il conto corrente gratuito sarà limitato in alcune sue caratteristiche e servizi. Sarà, però, possibile cointestare ad un famigliare il conto e richiedere una carta di debito (bancomat) senza alcun costo ulteriore.

Per poter richiedere l’apertura di un conto corrente gratuito, quindi, sarà necessario fornire tutta la documentazione ISEE necessaria alla banca, la quale provvederà con l’apertura di un conto corrente gratuito e l’invio di una carta di debito associata.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news.


  1. Telegram - Gruppo base