Bonus internet veloce 300 euro, cosa fare per ottenerlo e quando scade

E’ un momento particolarmente difficile per gli italiani, alle prese con una crisi che spezza letteralmente gambe alle famiglie e alle imprese e che mette nella condizione il cittadino medio di sudare sette camicie per arrivare a fine mese.

Luce e gas e benzina crescono inesorabilmente, di giorno in giorno, e purtroppo la guerra in Ucraina non accenna a risolversi, e di conseguenza, secondo gli esperti, la crisi economica, i rincari energetici e l’inflazione da record, andranno avanti ancora per un bel po’.

bonus internet
Adobe Stock

Adesso è molto difficile per molte famiglie andare avanti e non sorprende che gli italiani abbiano chiesto in massa il reddito di base universale europeo.

Molte famiglie, infatti, ora temono di non avere più nemmeno il minimo indispensabile per andare avanti e il reddito di base sta diventando un tema sempre più caldo.

7 milioni di persone sulla soglia della povertà: un dato a dir poco allarmante destinato ad aumentare. E con la crisi di Governo in atto, cosa può accadere di peggio?

Ma c’è, intanto, un bonus in arrivo dal governo che può dare una boccata d’aria alle famiglie italiane. Trattasi di un bonus di 300€ che non include il tetto ISEE.

Questo bonus si concentra su un bisogno crescente delle famiglie moderne, che emerge, quotidianamente, sia al lavoro che nello studio.

Stiamo parlando di connessione a Internet.

Ci sono 300€ di bonus in ballo permettono alle famiglie di avere una connessione superveloce a spese dello Stato.

Il bonus funziona così: permette di connettersi ad almeno 30 Mbit/s e non ci sono particolari requisiti dal punto di vista ISEE, quindi è aperto a tutte le famiglie.

Si tratta in definitiva di un buono da 300 euro valido 24 mesi e il fondo fornito dal governo ammonta a 400 milioni di euro.

L’unico vero requisito per ottenere questo bonus è non avere una connessione internet in casa o avere una connessione veloce inferiore a 30 Mbps. 

Quindi, se hai una connessione di 30Mbps e oltre non puoi richiedere il bonus.

Questi 300 € coprono il 50% del contratto con l’operatore. 

Ma la buona notizia è che se utilizzi questo coupon presso un operatore, ciò non ti impedirà di cambiare operatore in un secondo momento. 

Quindi l’operatore Internet non può dire al cliente che perderà il bonus se cambia operatore.

Questo concetto è chiaramente espresso nella normativa che definisce tale bonus proprio per impedire agli operatori di fruire del bonus per ingabbiare i clienti. Questo bonus rappresenta un’opportunità per ringiovanire i collegamenti italiani.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news.


  1. Telegram - Gruppo base