Monete rare: le 10 lire non sono solo ricordi e storia. Queste possono valere 4mila euro

Le monete rare possono davvero cambiare le nostre vite? In un certo senso la risposta è sì, a condizione che la Dea Bendata, da una parte, ci renda fortunati al punto da possedere davvero un oggetto di valore inestimabile.

Dall’altra parte, però, dobbiamo, per forza di cose, mettere in gioco conoscenze non indifferenti che ci occorrono per comprendere davvero la differenza tra una moneta insignificante e un oggetto di reale valore.

monete rare 10 lire fonte pixabay
monete rare 10 lire fonte pixabay

In particolare, potrebbe trattarsi ancora una volta della tanto amata e mai dimenticata lira.

Ci travolge la nostalgia, ci prende il magone, soprattutto da parte di chi, ultrasettantenne di oggi, nato tra il 1945 e il 1951, ha vissuto in un’epoca decisamente più semplice.

Se si pensa alle 10 o alla 20 lire, ad esempio, ci viene in mente quando papà ci comprava le liquirizie o le caramelle sfuse al coloniali, quando con 10 lire si compravano le prime figurine panini.

Vivo è il ricordo di chi per esempio usava la 10 lire nell’ascensore del proprio condominio.

Non possiamo negare che il mondo della numismatica è complesso e articolato. Se non siamo dei veri esperti per noi non sarà mai facile capire dove andare a cercare una monta rara.

Parliamo di alcune monete da 10 Lire italiane. Gli esperti valutano, in ordine cronologico, le varie coniazioni delle monete, le differenze ed il valore di ciascuna.

Monete da 10 lire, tra storia e nostalgia

Parliamo, ad esempio, per cominciare, di una moneta storica, quella di Vittorio Emanuele.

Dal titolo si evince che si tratta di una moneta coniata durante il regno di Re Vittorio Emanuele II. La zecca di Torino coniò questa moneta proprio dal 1861 al 1865. La moneta d’oro da 10 lire è meno comune della moneta da 20 lire.

Nella parte destra è rappresentato il profilo del Re senza corona che guarda a sinistra. Intorno al capo, a semicerchio, vi è la scritta VITTORIO EMANUELE II. 

Alcune monete rare possono dire un bel po’ dal punto di vista storico e politico, anche per questo sono tra gli esemplari del collezionismo più ricercati di sempre. Ci sono alcune lire, ad esempio, che valgono tantissimi soldi. Tra queste c’è una 10 lire emessa molto tempo fa.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La prima di queste è denominata Olivo. Realizzata tra il 1946 e il 1950, per poi essere sostituita dalla Spiga, è la variante più comune. La prima più interessante è quella prodotta nel 1947 lo è ancora. Può arrivare a valere anche 4mila euro.